Zenzero: potente antidolorifico naturale senza effetti collaterali

antidolorifico-naturale

Lo zenzero è la radice dalle molteplici proprietà. Tra queste, si rivela un potete antidolorifico naturale, capace di effetti addirittura migliori di aspirina, ibuprofene e naprossene. 

Sappiamo bene che lo zenzero è ottimo rimedio contro le nausee, antivirale, digestivo, antiossidante, insomma una radice ricca di virtù. Una radice di una pianta originaria dell’Asia, un rizoma che viene utilizzato in medicina e cucina tradizionale orientale. Si tratta di una spezia ampiamente utilizzata in molte cucine asiatiche, soprattutto nella cucina indiana. In tutti i tempi e in tutte le culture, lo zenzero viene considerato afrodisiaco. In effetti è un ottimo tonico generale, ma oltre a ciò è particolarmente utile in caso di disturbi digestivi.

Gli usi nella medicina naturale

È un eccezionale antiossidante, resistente al calore tanto che in cottura aumenta la sua attività. Il consumo di zenzero in associazione con aglio o cipolla creerebbe una sinergia tra i vari principi attivi, questo comporta un potenziamento dei loro effetti antiossidanti. Particolarmente indicato per alleviare il mal di mare, le nausee nelle donne in gravidanza e disturbi digestivi minori. Vari studi hanno valutato l’effetto antiemetico (la capacità di prevenire o arrestare la nausea e il vomito) attribuito a questa spezia. Tutti gli studi dimostrano che il consumo della sua polvere può essere efficace nel trattamento di nausea e vomito.

Lo zenzero come potete antidolorifico naturale

Come antidolorifico naturale, i ricercatori della University della Georgia hanno svolto uno studio a riguardo che ha coinvolto un gruppo di 74 studenti divisi in tre gruppi. Il risultato di questo studio ha evidenziato il potere antidolorifico dello zenzero in misura superiore ad un antidolorifico chimico. L’autore dello studio Chris Black , PhD, professore di kinesiologia alla Georgia College e all’ Università di Stato , spiega che gli studi confermano che lo zenzero è un agente antinfiammatorio, il quale blocca lo stesso enzima che farmaci come l’aspirina, ibuprofene e naprossene bloccano, ma senza dannosi effetti collaterali che potrebbero avere i farmaci allopatici.

Lo studio della medicina moderna

I ricercatori hanno diviso un gruppo di 74 studenti in tre gruppi , e ha dato loro a uno zenzero crudo, a un altro zenzero riscaldato,  e a un altro placebo . I due gruppi che avevano utilizzato zenzero, dopo un esercizio fisico hanno dimostrato un 25% in meno di dolore muscolare rispetto al gruppo che aveva assunto il placebo.

Ecco un’ ennesima conferma dei poteri di questa radice come antidolorifico naturale, che può anche essere coltivata facilmente in casa.

Fonte: ambientebio.it