Stimolare i livelli di dopamina con semplici scelte dietetiche

46

Se non riesci a perdere quei chili in più o soffri di un  malessere generale, forse puoi non avere adeguati livelli di dopamina. Come un potente neurotrasmettitore del cervello, la dopamina regola il movimento, sensazioni di piacere, capacità cognitive e l’appetito. Quando i livelli sono bassi, il gusto per la vita precipita e noi diventiamo inclini a malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, il Parkinson e anche la schizofrenia. Alcune raccomandazioni dietetiche di seguito elencate possono favorire adeguati livelli di dopamina.

Cibo e dopamina

Per incoraggiare neurotrasmettitori come la dopamina, prestare attenzione alla dieta e concentrarsi sui seguenti commestibili, erbe e integratori::

Proteine ​​di alta qualità – Gli alimenti che forniscono abbondanti aminoacidi, in particolare tirosina, sono particolarmente importanti per la produzione di dopamina. Buone fonti sono tacchino e pollo ( meglio se biologico), pesce, uova, selvaggina e carne di manzo. Gli acidi grassi omega-3 che si trovano in natura nei pesci sono eccezionalmente favorevoli.

Frutta e verdura – Contribuite a sostenere stabili livelli di dopamina nel cervello con il consumo di frutta, verdura e prodotti freschi. Preferite banane,  fragole ,mirtilli e le mele ricche di quercetina. Verdure a foglia verde e alimenti contenenti zolfo come scalogno, cipolle, erba cipollina, aglio, così come cavoli, cavolini di Bruxelles e cavolfiore per favorire l’ aumento di glutatione nel corpo che è necessario per il rilascio di dopamina. Le barbabietole rosse contengono sia betaina (un composto che solleva l’umore) che tirosina.

Noci e semi – Al posto di snack zuccherati e ricchi di amido, scegliete noci e semi per stimolare la dopamina. Noci del Brasile, mandorle e nocciole forniscono abbondanza aminoacidi per la funzione del neurotrasmettitore. Allo stesso modo, sesamo, semi di zucca e di semi di chia sono buone opzioni.

Tè ed erbe – Ricco di polifenoli, il tè verde è uno dei migliori alimenti per aumentare la dopamina . Erbe benefiche includono ginkgo biloba, tarassaco, ginseng e ortiche, così come il fieno greco, trifoglio rosso e menta piperita.

Superfoods e integratori – Usati con giudizio, gli integratori possono rinforzare l’equilibrio dei neurotrasmettitori. La Spirulina è una fonte eccezionale di tirosina, mentre l’olio di origano mostra la promessa per calmare sbalzi d’umore e voglie di cibo. Il cacao grezzo è un altro alimento edificante, in quanto innesca il rilascio di dopamina. Assicurati di ricevere abbastanza vitamine B, C ed E, acido folico e niacina. I minerali come magnesio e zinco sono importanti. E non dimenticare di sostenere uno stile di vita saano che mantiene “felici” i neurotrasmettitori circolanti nel cervello.

Lieve esercizio, la meditazione e lo yoga  contribuiscono a favorire una mente positiva. Trovare piacere per tutta la giornata promuove i livelli sani di dopamina.

Fonte: medimagazine.it