Rimedi naturali contro l’alitosi

alitosi-350x220

 

Avere un alito cattivo può comportare una notevole difficoltà nell’essere a proprio agio con se stessi e con gli altri; l‘alitosi può colpire a tutte le età e dipendere da vari fattori ma tende ad essere prevalentemente associata a problemi nella digestione. Ci sono ovviamente anche altre abitudini che possono favorire il problema, come una cattiva igiene orale, una dieta scorretta e particolarmente ricca di proteine del latte, il fumo o il digiuno; nei casi più severi l’alitosi, oltre a rappresentare un problema imbarazzante, può essere sintomo di patologie che andrebbero indagate e affrontate.Nei casi più semplici, invece, ci sono rimedi naturali che possono consentirci di combattere l’alitosi. Un primo rimedio legato all’igiene orale consiste nell‘uso del nettalingua, uno strumento che permette di rimuovere l’eventuale patina presente sulla lingua che, secondo la medicina ayurvedica può essere l’indizio di una cattiva digestione; un’altra buona sana abitudine per contrastare in modo naturale l’alito cattivo è il consumo regolare di un’opportuna quantità giornaliera di acqua e di frutta e verdura, che garantiscono la stimolazione della produzione di saliva. In particolare, alcune spezie ed alimenti possono essere di aiuto nel contrastare l’alitosi: salvia rosmarino, ad esempio, possono essere utilizzati per l’igiene del cavo orale esercitando un’azione batteriostatica che blocca la proliferazione dei batteri; il sedano, ricco di acqua, può essere anch’esso consumato in funzione di disinfettante per la bocca. Realizzare un collutorio a base di oli essenziali è un’altra soluzione possibile: in particolare, gli oli essenziali di tea tre oil, menta piperita e limone avrebbero la maggiore efficacia contro i batteri responsabili dell’alito cattivo.

Fonte: tuttogreen