Queste erbe spontanee uccidono i batteri che creano la gastrite

Secondo uno studio condotto dal team di scienziati dell’UNAM, è stato scoperto che queste piante possono trattare efficacemente la gastrite. La gastrite è causata da un batterio, Helicobacter pylori , che causa l’infiammazione dello stomaco. Un’indagine della Facoltà di Medicina dell’UNAM è riuscita a concludere che le erbe spontanee commestibili eliminano i batteri che causano la gastrite. Queste piante tradizionali della cucina messicana, il cui nome “quelite” significa “erba tenera commestibile”, hanno la proprietà di inibire lo sviluppo dei batteri responsabili della gastrite, in modo ancora più efficace e senza gli effetti negativi generati dagli antibiotici commerciali.quelites

Le proprietà antinfiammatorie dei Quelites / erbe spontanee

Irma Romero Álvarez, ricercatrice presso detta Facoltà, ha sottolineato che si tratta di uno studio molto importante poiché i queliti comprendono circa 500 specie diverse nel paese e sono facilmente accessibili alla popolazione.

Nello specifico, il principio attivo presente nei quelites, in grado di controllare i batteri, è un enzima chiamato ureasi e agisce sulle cellule dell’epitelio gastrico. Questa scoperta è fondamentale per la salute della popolazione messicana poiché metà della popolazione è infettata dal batterio in questione. La gastrite è una malattia associata al cancro gastrico e alle ulcere peptiche se non viene trattata correttamente.

Romero Álvarez, ha osservato che i trattamenti antibiotici convenzionali sono efficaci nel 20% dei casi, da qui l’importanza di trovare alternative nelle piante tradizionali e medicinali poiché sono meno tossiche e più efficaci.

Sebbene il consumo di quelites non sia una cura definitiva per la gastrite, sono erbe alleate per tenere sotto controllo il batterio H. pylori, che previene ed evita complicazioni, ha chiarito il ricercatore.

Cosa sono considerati queliti

Oltre alle loro proprietà contro la gastrite, i queliti hanno alti valori nutritivi, vitamine, fibre e sali minerali, quindi incoraggiarne il consumo è altamente positivo.

Nota: I queliti (da Nahuatl  quilitil , “erba commestibile”) sono le foglie, i germogli, i germogli, i piccioli, i gambi e persino i fiori di varie piante erbacee che sono considerate commestibili. Essendo erbe consumate localmente in diverse regioni, la stessa quelite può avere molti nomi.
Sono considerati “quelites” per esempio:

Vedi l’elenco completo su Wikipedia

Fonte: ambientebio.it