Perchè le ciliegie fanno bene alla salute

2_777_20146410429-600x400

Le ciliegie, un frutto apprezzato in tutto il mondo, sono ricche di antiossidanti, polifenoli e fitosteroli che promuovono la salute. Sono anche buone fonti di fibra alimentare, potassio, proteine e vitamine A e C. Inoltre, contengono rame, manganese, magnesio, ferro, calcio, fosforo e zinco.

Di seguito, un elenco di benefici per la salute derivati dal consumo di ciliegie:

1. Dolore e infiammazione

Le persone che soffrono di dolore, come dolore da artrite, dovrebbe aggiungere le ciliegie alla loro dieta. Le ciliegie contengono alti livelli di flavonoidi e antocianine che hanno proprietà anti-infiammatorie che aiutano a ridurre il danno ossidativo che aumenta il dolore e l’infiammazione nel corpo. Il consumo di ciliege riduce anche l’infiammazione diminuendo la quantità di proteina C-reattiva prodotta dal corpo. Uno studio del 2012 pubblicato in Medicine and Sports Science riporta che le ciliegie hanno potente proprietà antiossidante e anti-infiammatoria con effetti sulla prevenzione, trattamento e recupero di lesioni dei tessuti molli. Inoltre, aiutano a ridurre l’eccesso di acido urico nel sangue che può causare gonfiore e infiammazione che portano a dolori lancinanti.

2. Sonno

Le ciliegie contengono melatonina, un ormone che aiuta a regolare il ciclo sonno-veglia. L’ aumento esogeno di melatonina nel corpo è utile per migliorare la durata e la qualità del sonno. Uno studio del 2010 pubblicato dal Journal of Medicinal Food suggerisce che il succo di ciliegie può modestamente migliorare il sonno negli anziani con insonnia. In seguito, uno studio del 2012 pubblicato sulla rivista European Journal of Nutrition ha riportato che il consumo di succo di ciliegie è utile per migliorare la durata del sonno e la qualità negli uomini e nelle donne sane. Questo studio suggerisce inoltre, che il consumo di ciliegie può essere utile nella gestione dei disturbi del sonno. Se si hanno problemi di sonno, bere da ½ a 1 tazza di succo di ciliegia due volte al giorno.

3. Indolenzimento muscolare

Le ciliegie aiutano a combattere il dolore muscolare. Sono ricche di proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie e sono di grande beneficio per le persone che soffrono di dolori muscolari, artrite o fibromialgia e possono anche ridurre i danni muscolari e il dolore durante l’esercizio fisico intenso. Uno studio del 2010 pubblicato dal Journal of International Society of Sport Nutrition riporta che l’assunzione di 250 gr di succo di ciliegia  per sette giorni prima e durante un evento di corsa, può aiutare a ridurre il dolore muscolare post-esercizio. Un altro studio pubblicato dalla rivista Scandinavian Journal of Medicine and Science in Sports nel 2010 rileva che le ciliegie favoriscono la ripresa della funzione muscolare dopo un intenso esercizio fisico, aumentando la capacità totale antiossidante e riducendo l’infiammazione e la perossidazione lipidica.

4. Gotta

Le ciliegie sono utili nel trattamento della gotta grazie alle loro proprietà antiossidanti. Uno studio del 2003 pubblicato sul Journal of Nutrition dimostra che il consumo di ciliegie riduce l’urato nel plasma nelle donne sane e sostiene l’efficacia anti-gotta del frutto. Un altro studio del 2012 pubblicato su Arthritis & Rheumatism ha dimostrato che i pazienti con la gotta che hanno consumato ciliegie per un periodo di due giorni hanno mostrato un rischio del 35 per cento più basso di attacchi di gotta rispetto alle persone che non hanno consumato il frutto. Inoltre, lo studio suggerisce che il rischio di gotta è del 75 per cento più basso quando l’assunzione di ciliegie è  combinata con l’assunzione di farmaci per la riduzione dell’acido urico. Per i pazienti affetti da gotta, è raccomandato consumare da 15 a 20 ciliegie al giorno.

5. Grasso addominale

Il grasso addominale è il grasso più ostinato del corpo è più difficile da ridurre. Includere ciliegie alla dieta aiuta a ridurre il grasso addominale. Esse hanno alte concentrazioni di composti antiossidanti chiamati antocianine che aiutano a regolare i geni coinvolti nel metabolismo dei grassi e del glucosio. Inoltre, le ciliegie contengono fibre, che aumentano la sensazione di pienezza e riducono la fame. Contengono molte vitamine del gruppo B come la tiamina, riboflavina e vitamina B6, che aumentano il metabolismo e aiutano a convertire il cibo in energia. Uno studio del 2008 della University of Michigan Health System riporta che nei ratti obesi, l’aggiunta di  ciliegie liofilizzate ad  una dieta ricca di grassi per 90 giorni, ha ridotto il grasso retroperitoneale, un tipo di grasso della pancia che è stato associato con elevato rischio cardiovascolare e infiammazione nell’uomo. Inoltre, questi topi avevano livelli ematici di colesterolo e trigliceridi significativamente più basi rispetto ai ratti che non sono stati alimentati con l’aggiunta di ciliege alla dieta.

6. Salute del cuore

Le ciliegie forniscono anche benefici cardiovascolari che derivano dalla elevata quantità di antiossidanti, noti come antociani, in esse presenti. Le antocianine aiutano a regolare i geni coinvolti nel metabolismo dei grassi e glucosio e di conseguenza, aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache. Inoltre, le ciliegie sono molto ricche di potassio, che aiuta a regolare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna e riduce il rischio di ipertensione. Un studio del 2013  della University of Michigan Health System suggerisce che le ciliegie forniscono benefici cardiovascolari simili ai farmaci prescritti e riducono il rischio di ictus, se assunte in combinazione con le opzioni farmaceutiche. Un altro studio pubblicato dalla rivista Circulation nel 2013 suggerisce che i composti bioattivi presenti in questo frutto possono ridurre il rischio di infarto nelle donne giovani e di mezza età.

7. Memoria

L’elevata quantità di antiossidanti presenti nelle ciliegie, migliora la memoria. Gli antiossidanti svolgono un ruolo fondamentale nella memoria, apprendimento e varie altre funzioni cognitive. Essi proteggono il cervello dai radicali liberi, che possono danneggiare i tessuti sani e sono associati con il declino della memoria. Le ciliegie forniscono anche una protezione contro i disturbi cognitivi legati all’età come l’Alzheimer e il Parkinson. Uno studio del 2015, pubblicato dalla rivista European Journal of Nutrition riporta che il consumo di cibi ricchi di antociani come le  ciliegia per 12 settimane, ha determinato un miglioramento della memoria e della cognizione in adulti anziani con demenza da lieve a moderata. Consumare una manciata di ciliegie al giorno per mantenere la memoria al riparo dai danni dell’invecchiamento.

8. Invecchiamento

La capacità del corpo di combattere il danno ossidativo rallenta l’invecchiamento. Poichè le ciliegie hanno un alto livello di antiossidanti, possono aiutare l’organismo a combattere i radicali liberi. Uno studio del 2009 pubblicato dal Journal of Nutrition dimostra che il succo di ciliegie diminuisce lo stress ossidativo negli uomini anziani sani e donne e può contribuire a compensare i segni dell’invecchiamento. Poichè le ciliegie contengono una grande varietà di antiossidanti, tra cui antociani e melatonina (un antiossidante efficace), cercare di bere almeno 1 bicchiere di succo di ciliegia al giorno.

9. Glicemia

Le ciliegie aiutano anche a controllare i livelli di glucosio nel sangue. Il frutto non aumenta in modo significativo i livelli di zucchero nel sangue ed è sicuro per le persone diabetiche. In uno studio del 2004 pubblicato in American Chemical Society Journal of Agricultural and Food Chemistry, i ricercatori hanno scoperto che nelle cellule pancreatiche degli animali, gli antociani aiutano ad aumentare la produzione di insulina del 50 per cento. Un altro studio del 2008 pubblicato su Nutrition & Food Science riporta che il consumo di 40 gr al giorno di succo concentrato di ciliege aiuta a perdere peso, riduce la pressione sanguigna e migliora i livelli di lipidi nel sangue in pazienti diabetici con iperlipidemia. Inoltre le ciliegie aiutano a combattere le malattie cardiache, cancro e altre malattie comuni tra le persone con diabete. Se siete diabetici, consumate ½ tazza di ciliegie al giorno.

10. Rischio di cancro

Le ciliegie contengono buone quantità di antiossidanti antociani e quercetina che aiutano a proteggere dal cancro. Gli antociani impediscono alle cellule cancerose di proliferare. Questo frutto contiene anche numerose sostanze fitochimiche e nutrienti che possono contribuire a ridurre il rischio di tumori. Inoltre, l’alto contenuto di fibra alimentare presente nelle ciliegie riduce il rischio di cancro del colon-retto. La fibra aiuta anche a mantenere un sano peso corporeo. Questo è importante per ridurre il rischio di cancro, poichè il grasso corporeo in eccesso aumenta il rischio di diversi tumori. Uno studio del 2003 pubblicato su Cancer Letters dimostra che le antocianine presenti nelle ciliegie inibiscono lo sviluppo del tumore nei topi e riducono la proliferazione delle cellule tumorali del colon umano.

Fonte: Home remedies