Mangiare mandorle e cioccolato fondente riduce il colesterolo cattivo

2287555_mandorle_proprieta-600x399

Mangiare mandorle e cioccolato fondente riduce il colesterolo cattivo, secondo un nuovo studio. Mangiare quasi un terzo di tazza di mandorle al giorno – da sole o in combinazione con quasi un quarto di tazza di cioccolato fondente al giorno e da 1 a 3 cucchiai di cacao, può ridurre il colesterolo cattivo, un fattore di rischio per la malattia coronarica. Lo studio, pubblicato mercoledì sul Journal of American Heart Association, ha scoperto che combinando mandorle crude, cioccolato fondente e cacao, ha ridotto significativamente il numero di lipoproteine ​​a bassa densità o LDL, particelle nel sangue di persone in sovrappeso e obese. LDL è spesso chiamato “colesterolo cattivo” a causa del ruolo che svolge nelle arterie intaste. Lo studio ha ricevuto finanziamenti dalla Hershey Company e dalla Almond Board of California.

“Come nel caso degli studi precedenti, la chiave sta in quanto si mangia“, ha detto l’autore principale dello studio, Penny Kris-Etherton, Professore distinto di nutrizione della Penn State University.

” Il messaggio non è che le persone dovrebbero mangiare molto cioccolato e mandorle per ridurre i livelli di colesterolo LDL”, ha detto il ricercatore. “Alle persone è permesso assumere circa 270 calorie in più al giorno e quando cibi come mandorle, cioccolato fondente e cacao sono consumati insieme come cibo “discrezionale”, conferiscono benefici per la salute a differenza di altri alimenti “discrezionali” come le ciambelle glassate”.

Studi precedenti hanno dimostrato benefici per la salute derivanti dal consumo moderato di mandorle, cioccolato fondente e cacao non zuccherato. Il nuovo studio ha cercato di capire se la combinazione di questi tre alimenti avesse un effetto positivo sulla salute del cuore degli individui in sovrappeso e obesi. Allo studio hanno preso parte 31 persone di età compresa tra 30 e 70 anni. Per un mese, i partecipanti non hanno assunto nessuno dei tre alimenti. Nel successivo periodo di un mese, i partecipanti hanno mangiato 42,5 grammi di mandorle al giorno; nel terzo periodo, hanno mangiato 43 grammi di cioccolato fondente in combinazione con 18 grammi di polvere di cacao; in un quarto periodo, hanno mangiato tutti e tre i cibi insieme. Lo studio ha mostrato che le mandorle consumate da sole hanno abbassato il colesterolo LDL del 7% rispetto al periodo in cui i partecipanti non mangiavano nessuno dei tre alimenti.” La combinazione di mandorle con cioccolato fondente e cacao ha anche ridotto le piccole particelle dense di LDL che sono un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari”, ha detto Kris-Etherton. Alice H. Lichtenstein, Professoressa della Gershoff alla Tufts University e Direttrice del Laboratorio di nutrizione cardiovascolare, ha affermato che è importante notare che i partecipanti hanno consumato le mandorle al posto del latte, come parte di una dieta sana.

“Questo studio, molto ben controllato, ha dimostrato che la sostituzione di grassi saturi provenienti da burro e formaggio, con grassi insaturi provenienti da noci e mandorle, ha avuto un effetto positivo sulle concentrazioni plasmatiche di lipidi”, ha detto Lichtenstein, che non è stata coinvolta nello studio. Secondo Kris-Etherton, quando si tratta di grassi, le mandorle sono una scelta migliore di burro e formaggio.

“Questo è chiaramente un messaggio importante”, ha aggiunto Etherton. “Le mandorle possono far parte di una dieta sana”.

“Mangiare cioccolato fondente e cacao da soli non sembra avere un effetto importante sulla salute del cuore”, ha detto il ricercatore. “Il cioccolato non aumenta i livelli di colesterolo, ma non li riduce“.

Tuttavia, il cacao – un ingrediente importante nel cioccolato – potrebbe rivelarsi la prossima frontiera della ricerca sulla salute, secondo Kris-Etherton. Uno studio del 2014 pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che l’assunzione di flavanoli del cacao era associata a una ridotta disfunzione cognitiva legata all’età. I ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston stanno attualmente studiando 18.000 uomini e donne americani per verificare se i supplementi giornalieri di flavanoli del cacao riducono il rischio di malattie cardiache, ictus e cancro.

“Il cacao è un alimento vegetale con molti componenti bioattivi”, ha detto Kris-Etherton. “Potrebbero esserci dei benefici che non conosciamo nemmeno … ed è delizioso anche senza zucchero”.

Fonte: Journal of Clinical Nutrition