La radice di cicoria offre favolosi benefici per la salute

download-5

Una lunga storia conferma i notevoli benefici della radice di cicoria sulla salute del fegato. Gli antichi romani la usavano per “pulire il sangue “, mentre gli egiziani consumavano la radice di cicoria in grandi quantità, per purificare il fegato.

Oggi il caffè di radice di cicoria è diventato popolare come sostituto del caffè senza caffeina. La cicoria contiene tannino, inulina, colina, sali minerali, amido e vitamine, tutte sostanze che conferiscono a questo vegetale , proprietà astringenti, toniche, disinfettanti e disintossicanti.

Supporto digestivo

La cicoria può fornire supporto funzionale diretto alle reazioni digestivi nel corpo aumentando il flusso della bile, che supporta la digestione. Poichè la bile aiuta a rompere i grassi, la radice di cicoria può aiutare ad ottimizzare la composizione del sangue e merita considerazione da tutti coloro che cercano di raggiungere una salute ottimale del fegato e della cistifellea. In secondo luogo, questa radice contiene inulina, una fibra solubile che nutre la flora digestivi nell’intestino. Molte piante contengono inulina, ma la radice di cicoria ha la più alta concentrazione. Nutrire la flora sana nell’intestino migliora la digestione. Inoltre, promuove livelli ottimali di zucchero nel sangue e contribuisce ad eliminare le tossine in modo efficiente.

Attività antiossidante

Molte erbe sono ricche di antiossidanti che nelle piante, spesso si presentano sotto forma di composti chiamati polifenoli. La cicoria è una ricca fonte di questi polifenoli ed il suo effetto protettivo sul sistema cardiovascolare è ampiamente riconosciuto. Il caffè di cicoria è stato più volte valutato per la sua capacità di combattere l’ arrossamento e problemi della pelle,  grazie ai suoi composti fenolici e contenuto di acido caffeico. Uno studio ha dimostrato che l’aggiunta di radice di cicoria alla dieta dei ratti di laboratorio, ha aumentato in modo significativo i livelli di antiossidanti nel sangue. I ricercatori ritengono che il beneficio della supplementazione dietetica con questa radice è determinato dal contenuto di composti antiossidanti polifenolici (antiossidanti).

Contro gli organismi nocivi

Dopo aver dimostrato una potente attività, l’ estratto di radice di cicoria ha generato l’ interesse della ricerca scientifica per il suo ruolo potenziale contro gli organismi nocivi.  Uno studio italiano ha trovato che l’estratto di radice di cicoria ha un enorme potenziale per combattere le infezioni fungine in determinate situazioni. La radice di cicoria è tossica per ceppi di Salmonella. Alte dosi di estratto di radice di cicoria, in uno studio sui ratti, non hanno causato effetti collaterali.

Cicoria e fegato

In aggiunta al suo benefico effetto antiossidante, la radice di cicoria fornisce supporto funzionale al fegato.  Il Dipartimento di Zoologia presso l’Università Mansoura in Egitto ha concluso che la radice di cicoria ha un ruolo promettente da prendere in considerazione, per arrestare lo stress ossidativo e danno epatico in alcune situazioni.

Effetti collaterali e controindicazioni della cicoria:

La cicoria non dovrebbe essere utilizzata dalle donne in stato interessante a causa della sua azione utero-stimolante e nemmeno da soggetti con problematiche di calcoli, coleocistite e calcoli.

Fonte: medimagazine.it