La depressione si cura anche con la dieta

flat-lay-2583212_1280

Seguire una corretta alimentazione è importante per molti aspetti della nostra salute. Sappiamo, infatti, che può prevenire obesità, malattie cardiovascolari, diabete. Ma mangiar sano è fondamentale anche per la nostra salute mentale, e in particolare per combattere la depressione. A fornire una nuova conferma è oggi un nuovo studio appena pubblicato sulle pagine della rivista Plos One dai ricercatori della Macquarie University, in Australia, secondo cui seguire una dieta più salutare, anche per un periodo di tempo breve, potrebbe influenzare positivamente il nostro umore.

Dieta e depressione

Molte precedenti ricerche hanno già evidenziato che una alimentazione caratterizzata da frutta, verdura, pesce e carne magra è associata a un ridotto rischio di depressione. Tuttavia, finora pochi studi hanno analizzato il legame diretto tra alimentazione e questa malattia in persone giovani a maggior rischio di questa patologia. Nel nuovo studio, i ricercatori, coordinati da Heather Francis, hanno coinvolto 76 studenti universitari (tra i 17 e i 35 anni) con sintomi di depressione che seguivano una dieta scorretta, caratterizzata per esempio da elevate quantità di alimenti trasformati, grassi saturi e zuccheri. Il team ha poi suddiviso i partecipanti in due gruppi: al primo è stato chiesto di seguire per tre settimane una dieta più salutare, con brevi istruzioni che aiutassero gli studenti a migliorare la propria alimentazione. Mentre l’altro gruppo ha continuato a seguire la propria dieta, rappresentando così il gruppo di controllo. Prima e dopo lo studio ai partecipanti è stato chiesto di compilare test in grado di valutare i livelli di depressione, ansia, umore generale e le prestazioni su diversi compiti di apprendimento e ragionamento.

Una strategia aggiuntiva per la cura della salute mentale

Al termine della ricerca, ossia allo scadere delle tre settimane, i ricercatori hanno osservato che nel gruppo della “dieta sana” è stato registrato un miglioramento significativo dell’umore, ansia e dei sintomi della depressione. Mentre in quello che ha continuato a seguire un’alimentazione scorretta, i punteggi dei test hanno dimostrato che i livelli sono rimasti stabili. I ricercatori, infine, hanno monitorato per altri tre mesi 33 partecipanti del gruppo della dieta sana, scoprendo che solamente il 21% di loro ha continuato ha seguire un’alimentazione corretta, mantenendo quindi anche gli effetti benefici sull’umore.

Sebbene questo studio sia stato svolto su un campione molto ristretto di partecipanti, i risultati forniscono prove preliminari del fatto che anche piccoli e semplici cambiamenti nella dieta possono migliorare direttamente i sintomi della depressione e che questi effetti possono durare fino a tre mesi. “Modificare la dieta per ridurre il consumo di alimenti trasformati e aumentare quello di frutta, verdura, pesce e olio d’oliva può migliorare i sintomi della depressione nei giovani. Questi risultati si aggiungono a una crescente mole di studi che suggeriscono come un modesto cambiamento nella dieta sia un’utile strategia aggiuntiva per ridurre i sintomi della depressione”.

Riferimenti: Plos One