La cannella può ridurre i danni di una dieta ad alto contenuto di grassi

download-16

Nella medicina tradizionale cinese, la cannella è utilizzata per combattere il raffreddore, la nausea, i virus intestinali e i dolori mestruali ed è una buona fonte di manganese, ferro e calcio.

Tra gli altri benefici, la cannella può anche ridurre il rischio di danno cardiovascolare causato da una dieta ricca di grassi, attivando sistemi antiossidanti e anti-infiammatori del corpo e rallentando il processo di accumulo di grasso, secondo uno studio preliminare condotto su animali e presentato all’American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology | Peripheral Vascular Disease 2017 Scientific Sessions.

I ricercatori hanno alimentato i ratti con integratori di cannella per 12 settimane e con una dieta ricca di grassi.
I risultati dello studio hanno dimostrato che:

i ratti pesavano meno, avevano meno grasso addominale, sani livelli di zucchero e d’insulina e sani livelli di grasso nel sangue, rispetto ai ratti che non avevano ricevuto l’integratore di cannella ed erano stati alimentati con una dieta ricca di grassi.

  • I ratti alimentati con la cannella avevano anche un minor numero di molecole coinvolte nel processo di accumulo del grasso nel corpo e più molecole antiossidanti e anti-infiammatorie che proteggono il corpo dai danni dello stress.

I risultati suggeriscono che la cannella può ridurre gli effetti di una dieta ricca di grassi.

Inoltre, la cannella è un antibatterico naturale. Inibisce la crescita di batteri e funghi come ad esempio la Candida o quelli responsabili di focolai di malattie di origine alimentare come l’ Helicobacter Pylori. Uno studio pubblicato da Diabetes Care ha dimostrato che l’assunzione giornaliera di 6g di cannella riduce i trigliceridi, la glicemia ed il colesterolo LDL.

Un altro studio condotto dall’ Università di Copenaghen, ha dimostrato che i pazienti trattati con un cucchiaino di cannella in polvere e un cucchiaio di miele, ogni mattina prima della colazione, avevano trovato sollievo dal dolore da artrite.

Ma non è tutto!

La cannella può ridurre la proliferazione delle cellule tumorali, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition and Cancer e condotto dall’Università del Texas.

È una buona fonte di fibre, calcio, ferro e manganese e può fornire sollievo dalla costipazione. Può combattere l’infertilità. Contiene una sostanza naturale chiamata cinnamaldeide che secondo diversi studi sembra aumentare l’ormone progesterone e diminuire la produzione di testosterone nelle donne, contribuendo a bilanciare gli ormoni. Il sapore e l’ aroma della cannella agiscono come stimolante cognitivo e può migliorare la memoria. E’ un ottimo rimedio per il mal di gola che può essere preparato in questo modo: mettere a bollire una tazza di  acqua  con 2 cucchiaini di miele, 2/3 pezzetti di cannella e una manciata di pepe. Portare ad ebollizione e bere caldo. Il profumo speziato libera le vie respiratori e le proprietà antisettiche della cannella riducono l’infiammazione della gola.

Fonte: Hearth Association