Karkadè, l’infuso di ibisco con tante proprietà

Beautiful Woman with cup of Coffee

Il Karkadè è un infuso che viene realizzato utilizzando i fiori di ibisco, e viene chiamato anche tè rosso oppure tè dell’Abissinia. Per la preparazione si utilizza il calice carnoso del fiore di ibisco, che deve essere preventivamente essiccato in maniera tale da poterlo utilizzare come infuso.

Tale bevanda ha una colorazione rossa intensa ed un sapore acidulo, ed è un ottimo diuretico ed antisettico delle vie urinarie. All’interno del fiore sono presenti gli antociani e pigmenti naturali, oltre ai tannini, i flavonoidi, l’acido ascorbico ed i fotosteroli, che conferiscono al vegetale un forte potere antiossidante. Per preparare tale bevanda è necessario portare ad ebollizione 250 ml di acqua naturale ed immergere successivamente una bustina di infuso, oppure due cucchiai di preparato essiccato, da lasciar in ammollo per circa 10 minuti.

Questa bevanda può essere consumata alla fine di ogni pasto sia calda che fredda fino a 3 tazze al giorno. Se gradite conferire alla tisana un sapore più dolce, consigliamo un cucchiaino di miele biologico. Il consumo di questa bevanda è molto diffuso in Egitto, grazie alle sue proprietà astringenti che permettono di contrastare la disidratazione

Karkadè: Principi attivi

Nel Karkadè è presente un contenuto di rilievo di vitamina C, che conferisce alla bevanda proprietà antinfluenzali, antiossidanti, e vitaminizzante. I flavonoidi e gli antociani che si trovano nel fiore, svolgono una importante funzione vasoprotettiva per il nostro organismo, aiutandolo a rinforzare i capillari fragili e le varici, così come a combattere la couperose, le emorroidi e la cellulite. I principi attivi più importanti sono i seguenti:

1. Acidi organici
2. Acido malico
3. Acido ibiscico
4. Acido citrico
5. Acido tartarico
6. Acido ossalico
7. Acido ascorbico
8. Fitosteroli antocianosidi
9. Tannini
10. Mucillagini
11. Vitamina C

Karkadè: proprietà principali

Contrasta l’aumento della pressione arteriosa: questo vegetale ha le stesse proprietà che si possono trovare negli Ace, ovvero dei prodotti farmacologici utilizzati principalmente per combattere i disturbi cardiaci. Consumare tre tazze al giorno di tale bevanda per circa sei settimane, riduce notevolmente i livelli della pressione arteriosa sistolica, e di conseguenza anche il rischio di contrarre patologie importanti come l’ictus e l’infarto del miocardio.

Favorisce la digestione. Bere una tazza di tale infuso dopo il consumo di pasti, aiuta a favorire le funzionalità digestive ed il normale transito intestinale. Inoltre è stato possibile evidenziare, come la bevanda ha proprietà diuretiche e leggermente lassative, in grado di mantenere in perfetta salute la nostra flora batterica intestinale.

Combatte le infezioni dell’apparato urinario. Le cistiti e tutte le infezioni che interessano l’apparato urinario possono essere molto fastidiose. A meno di non curarle con i giusti farmaci antibiotici. I frutti rossi possono essere una valida alternativa del tutto naturale. Ideali per contrastare tali disturbi quando si sono agli inizi. Il Karkadè in particolare, grazie alle sue proprietà diuretiche e alla presenza di acidi organici, svolge un’azione antisettica, per questo il suo impiego è uno dei migliori per curare la cistite oltre ad il mirtillo rosso.

Karkadè: altre proprietà principali

Ridona sollievo alla pelle irritata: in presenza di pelle irritata e scottata dalla luce solare, il Karkadè è molto utile se impiegato sotto forma di impacco. Una volta applicato, nell’arco di pochissimo tempo, donerà sollievo alla pelle ed inoltre sarò in grado di placare il rossore. Tale rimedio naturale, è ideale per coloro che amano utilizzare creme idratanti per il corpo.

Depura il nostro organismo: esistono moltissimi rimedi per depurare il nostro organismo, specialmente quando l’estate è in arrivo. Tra i vari prodotti che si possono utilizzare, il Karkadè rientra a far parte di questi. Grazie alle mucillagini che si trovano al suo interno, il corpo si libera delle scorie che si accumulano nel corso del tempo, e d inoltre mantiene il sangue più fluido.

Proprietà brucia grassi: come abbiamo più volte citato, questo prodotto è un ottimo diuretico, in grado di stimolare il metabolismo e di bruciare il grasso in eccesso. Inoltre è privo di principi attivi eccitanti, come ad esempio la caffeina, e dunque può essere consumato la serra prima di andare a dormire dopo aver cenato.

Proprietà antinfiammatorie: sempre grazie alle mucillagini, il Karkadè svolge una azione protettiva e lenitiva dei tessuti interni del nostro organismo, perché svolge una importante azione antinfiammatoria sule mucose. Grazie a tale proprietà è particolarmente indicato per trattare il raffreddore, la gengivite ed il mal di gola.

Karkadè: dove acquistarlo e controindicazioni

I fiori secchi di ibisco, così come il preparato già pronto all’uso, si possono acquistare nelle erboristerie specializzate e ben fornite. Oppure tramite i negozi bio e gli shop online. Il preparato sotto forma di infuso, si può trovare facilmente anche al supermercato. E’ presente nel reparto dove sono in vendita altri infusi, tè e camomilla. Non ha controindicazioni particolari. La sola avvertenza all’uso interessa le donne in stato di gravidanza e coloro che soffrono di pressione arteriosa bassa. Inoltre si viene consumato in gradi quantità, potrebbe avere un effetto lassativo.

Fonte: inran.it