Impotenza: curarla con la Maca, il Catuaba e il Tribulus

L’impotenza è un tabù per molti uomini. Ciò nonostante, i disturbi dell’erezione sono più diffusi di quanto si pensi Immagine

I problemi di erezione riguardano spesso gli uomini con più di 40 anni. In Italia, quasi 3 milioni di uomini devono affrontare questo problema che turba la loro vita sessuale in modo irreversibile. Quasi il 40% degli uomini tra i 25 e i 40 anni ne ha sofferto almeno una volta nella vita. Che si tratti di una reale disfunzione o di affaticamento passeggero, gli uomini finiscono sempre per mettere in dubbio la loro virilità. Le cause di queste disfunzioni possono essere diverse e si dividono in organiche e psicologiche.

Contrastare il deficit erettile grazie alla citrullina e all’arginina

La citrullina è un aminoacido non essenziale la cui carenza può causare forte stanchezza, sonno e debolezza muscolare. È importante perché implicata in un gran numero di funzioni del corpo umano: quando la citrullina viene assimilata dall’organismo si trasforma in ossido nitrico e arginina, entrambi elementi essenziali per un cuore e un corpo sano. L’arginina è anch’essa un precursore dell’acido nitrico, il composto che dilata i vasi sanguigni e assicura un adeguato apporto di ossigeno ai muscoli e al cuore. La disfunzione erettile è l’incapacità di iniziare o di mantenere un rapporto sessuale, e spesso questa situazione è migliorata favorendo l’afflusso sanguigno ai corpi cavernosi del pene

(vasi sanguigni locali). La maggiore biodisponibilità di ossido nitrico, ottenibile attraverso la somministrazione di arginina e precursori che la sintetizzano, ha proprio lo scopo di migliorare l’afflusso sanguigno al pene. Rifornire l’organismo di arginina di buona qualità è dunque il primo passo verso la soluzione del problema, senza gli effetti collaterali dei farmaci.

Il potenziamento dell’aminoacido arginina può essere fatto utilizzando altri co-fattori quali, appunto, la citrullina e alcune piante note per le loro proprietà afrodisiache, come il Tribulus, il Catuaba e la Maca.

Il Tribulus

ll tribulus terrestris è una pianta appartenente alla famiglia delle Zygophyllaceae. È diffusa in Europa, Asia, Africa e Australia, nelle zone calde tropicali. Da secoli il Tribulus terrestris viene impiegato nella medicina tradizionale cinese e indiana con scopi diversi. La proprietà più importante del Tribulus terrestris è tuttavia legata alla sua presunta azione stimolante sulla produzione di ormoni androgeni. Tali ormoni, tipici dell’uomo ma importantissimi anche per l’organismo femminile, regolano la libido, i caratteri sessuali e lo sviluppo muscolare.

Il Catuaba

Il Catuaba (Anemopaegma mirandum, fam. delle Eritroxilacee) gode di fama e prestigio in tutto il Brasile perché è considerato un valido aiuto nella cura dell’impotenza funzionale di entrambi i sessi. Il Catuaba è un afrodisiaco naturale e uno stimolante sessuale.

La Maca

La Maca (Lepidium Meyenii) è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Brassicacee, cresce nelle Ande ed è un piccolo tubero della famiglia delle crucifere. Le radici sono ricche di zucchero, amido, proteine e sostanze minerali essenziali – soprattutto ferro e iodio. La radice secca, dolce e saporita è una prelibatezza. La radice di Maca seccata possiede un elevato valore nutritivo, simile a quello di altri cereali, quali il mais, il riso e la farina. È costituita da carboidrati (59%), proteine (10,2%), fibre (8,5%) e lipidi (2,2 %). Contiene inoltre una grande quantità di aminoacidi essenziali, ferro, calcio, magnesio, zinco, vitamina B1, vitamina B2, vitamina B12, vitamina C e Vitamina E. La Maca è in grado di riequilibrare e stabilizzare gli apparati del corpo umano. Ad esempio può aumentare la pressione, se è troppo bassa o ridurla, se è troppo alta. Consente di ottenere un «potenziamento» del sistema immunitario e un miglioramento della vitalità fisica. La Maca non agisce in modo particolare sui singoli apparati, ma esplica un’azione ad ampio spettro su tutto il corpo. Libido e potenza maschile: una delle principali caratteristiche della Maca è la capacità di stimolazione sessuale. Essa contiene acidi grassi, steroli, minerali, alcaloidi, tannino e saponina in notevole quantità. Le sostanze afrodisiache determinanti sono gli isocianati aromatici biologicamente attivi. Migliaia di uomini sfruttano la sua azione di stimolazione sessuale in oltre 200 Paesi in tutto il mondo.

Le cause dei problemi di erezione

Cause organiche

- Ormonali: dopo i 50 anni, una mancanza di testosterone causa problemi di erezione.

- Vascolari: tutte le malattie cardio-vascolari causano problemi di erezione, poiché esse provocano una diminuzione dell’afflusso sanguigno nel pene. Per esempio: ipertensione arteriosa, alcool, tabacco, obesità, sedentarietà.

- Farmaceutiche: certi trattamenti, come gli antidepressivi, i neurolettici, i trattamenti ormonali, gli antipertensivi, gli anticonvulsivi, possono provocare disfunzioni.

Cause psicologiche

- Individuali: sono legate allo stress, all’ansia, all’affaticamento, alla depressione, alla paura di non essere all’altezza.

- Relazionali: sono legate a eventuali conflitti interni alla vita di coppia, a separazioni, a comportamenti negativi della partner.

Scritto da Erbavoglio

Erbavoglio progetta e formula fitopreparati di alta qualità, con l’uso esclusivo di materie prime naturali, altamente selezionate. Lo scopo principale di Erbavoglio è il desiderio di poter recuperare valori antichi e metodologie che hanno reso l’uomo capace di sentirsi in armonia con la Natura, creando un comportamento che dia un senso migliore alla vita.

Fonte: viviconsapevole