Il miele è risultato il migliore trattamento tradizionale per le infezioni del tratto respiratorio superiore

ie-miele-parco_nazionale_del_vesuvio

Un trio di ricercatori dell’Università di Oxford ha scoperto che il miele è il trattamento migliore per le infezioni del tratto respiratorio superiore (URTI), rispetto ai rimedi tradizionali. Nel loro articolo pubblicato su BMJ Evidence-based Medicine, Hibatullah Abuelgasim, Charlotte Albury e Joseph Lee descrivono il loro studio sui risultati di molteplici studi clinici che hanno coinvolto test di trattamenti per le infezioni del tratto respiratorio superiore (URTI) e cosa hanno appreso dai dati. Negli ultimi anni, la comunità medica si è allarmata perché i batteri hanno sviluppato resistenza agli agenti antibatterici. Alcuni studi hanno scoperto che la prescrizione eccessiva di tali rimedi sta accelerando il ritmo della antibiotico-resistenza. Di particolare interesse sono le prescrizioni antibatteriche che probabilmente non aiuteranno, perchè prescritte semplicemente a causa delle richieste dei pazienti. Uno di questi casi coinvolge spesso le infezioni del tratto respiratorio superiore, causate da virus e non da batteri. A causa di questi casi, gli scienziati hanno cercato altri rimedi per queste infezioni e un trattamento in particolare ha iniziato a emergere: il trattamento con il miele.

Prove aneddotiche hanno suggerito che il miele può essere usato per curare il raffreddore in generale e la tosse in particolare: le persone lo usano come terapia da migliaia di anni. In questo nuovo sforzo, i ricercatori hanno esaminato i risultati di molteplici studi clinici che hanno testato l’efficacia delle terapie con il miele contro le URTI. In tutto, il team ha esaminato i dati di 14 studi clinici che hanno coinvolto 1.761 pazienti. Analizzando i dati di tutti gli studi combinati, i ricercatori hanno scoperto che gli studi avevano incluso studi di quasi tutti i rimedi tradizionali, farmaci da banco per raffreddore e sinusite, nonché antibiotici e miele. Hanno scoperto che il miele si è rivelato la migliore terapia tra tutte quelle testate. Oltre a dimostrarsi più efficace nel trattamento della tosse (36% migliore nel ridurre la quantità di tosse e 44% migliore nel ridurre la gravità della tosse), ha anche portato a una riduzione della durata media dell’infezione di due giorni.

I ricercatori spiegano che il motivo per cui il miele funziona come trattamento per le URTI è perché contiene perossido di idrogenoun noto killer di batteri, che lo rende utile anche come trattamento topico per tagli e graffi. Il miele ha anche la giusta consistenza: il suo spessore agisce per rivestire la bocca e la gola, lenendo l’irritazione.

Fonte: BMJ Evidence-Based Medicine