I rimedi naturali per la sindrome dell’intestino irritabile

carrot-juice-opt

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un disturbo gastrointestinale funzionale causato da irritabilità e irregolarità nel movimento sia del piccolo che del grande intestino. Alcuni dei più comuni sintomi di IBS sono crampi addominali o dolore, diarrea, costipazione, gonfiore, gas, muco nelle feci , nausea, mal di testa, depressione e stanchezza . Le donne sono più inclini a sviluppare la sindrome dell’intestino irritabile che di solito inizia intorno ai 20 anni, rispetto agli uomini. Le cause esatte della sindrome dell’intestino irritabile sono sconosciute, ma è stato scoperto che i sentimenti di nervosismo, frustrazione o rabbia possono contribuire allo sviluppo della condizione. Bere troppo caffè e mangiare frutta cruda, verdure crocifere o latticini può aggravare il problema. Alcuni semplici rimedi naturali, possono alleviare i sintomi della malattia.

Di seguito, un elenco di rimedi naturali per la sindrome dell’intestino irritabile:

1. Yogurt

Lo yogurt che contiene «fermenti vivi ‘è un rimedio popolare per la diarrea IBS-correlata. Colture vive di batteri “buoni” forniscono protezione all’ intestino e contribuiscono a generare l’acido lattico per eliminare le tossine batteriche dal corpo.

Come si usa:

  • Si può mangiare lo yogurt  più volte al giorno, fino a quando non si nota un miglioramento.
  • In alternativa, mescolare un mezzo cucchiaino di bucce di psyllium o Isabgol (disponibile nei negozi di prodotti naturali), ad una tazza di yogurt. Mangiare un’ora dopo il pranzo e la cena. Ripetere ogni giorno fino a quando non vi è un miglioramento.

2. Semi di lino

I semi di lino sono una buona fonte di fibra alimentare necessaria per l’eliminazione dei prodotti di scarto dal corpo. Inoltre, i semi di lino sono una buona fonte di omega-3 acidi grassi essenziali che sono noti per supportare il sistema immunitario e digestivo. Sia stipsi che diarrea possono essere trattate con i semi di lino.

Come si usano:

  • Aggiungere un cucchiaino di semi di lino ad una tazza di acqua bollente. Lasciar riposare per 5/10 minuti e poi bere questa tisana prima di andare a letto. Bere ogni giorno per mantenere l’intestino pulito e libero da gas.
  • Si può anche mescolare un cucchiaio di semi di lino in un bicchiere d’acqua e lasciare riposare per due o tre ore. Bere l’acqua ogni sera prima di andare a letto, per promuovere movimenti intestinali regolari.

3. Menta piperita

La menta piperita può ridurre i sintomi dell’intestino irritabile, come crampi, gonfiore e diarrea. Uno studio pubblicato sul British Medical Journal ha rilevato che fibre e olio di menta piperita sono efficaci nel trattamento della sindrome dell’intestino irritabile. La menta piperita contiene mentolo, che ha un effetto antispastico sulla muscolatura liscia del tratto digestivo. Questo aiuta ad alleviare il gonfiore, il dolore provocato dai gas e gli spasmi intestinali. Inoltre, la menta piperita può facilitare il  passaggio del cibo attraverso lo stomaco.

Come si usa:

  • Aggiungere due o tre gocce di olio di menta piperita a un quarto di tazza di acqua calda. Bere tre o quattro volte al giorno. Continuare fino a quando non vi è un miglioramento nel vostro stato.
  • Inoltre, è possibile aggiungere un cucchiaino di menta piperita secco ad una tazza di acqua bollente. Lasciar riposare per 10 minuti. Bere questo tè due o tre volte al giorno.

Nota: Se assunta in quantità in eccesso, la menta piperita può causare nausea, perdita di appetito, problemi cardiaci e disturbi del sistema nervoso.

4. Semi di finocchio

I semi di finocchio possono alleviare gli spasmi intestinali e gonfiore comunemente associati con IBS. Inoltre, i semi di finocchio svolgono un ruolo chiave nell’ eliminare i grassi dal sistema digestivo, inibendo così la produzione eccessiva di muco nell’intestino che contribuisce alla condizione.

Come si usano:

  • Aggiungere metà o un cucchiaino di semi di finocchio schiacciati a una tazza di acqua bollente. Lasciar riposare per 10 minuti, filtrare e gustare questo tè due o tre volte al giorno, per prevenire e ridurre i sintomi dell’intestino irritabile.
  • In alternativa, si può aggiungere un mezzo cucchiaino di semi tostati di finocchio secco in polvere a una tazza di acqua tiepida. Filtrare e assumere due/tre volte al giorno.

5. Zenzero

Lo zenzero può ridurre il gas e gonfiore, quindi è spesso raccomandato per il trattamento dell’ IBS. Inoltre, lo zenzero può ridurre l’infiammazione nell’intestino e rilassare i muscoli intestinali.

Come si usa:

  • Aggiungere un mezzo cucchiaino di zenzero fresco grattugiato ad una tazza di acqua calda. Lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare, aggiungere un po’ di miele e bere. Si può bere tè allo zenzero due o tre volte al giorno per alleviare crampi e dolori addominali.
  • In alternativa, si può grattugiare un piccolo pezzo di zenzero e aggiungere ad esso, un cucchiaino di miele. Mangiare questo composto prima del pranzo e della cena per sbarazzarsi della diarrea, così come per migliorare il vostro processo digestivo.

Nota: Coloro che soffrono di pressione alta non dovrebbe usare i rimedia base di zenzero per l’ IBS.

6. Succo di cavolo

il succo di cavolo è un altro rimedio molto efficace per chi soffre di IBS con sintomi di  costipazione. Il succo di cavolo crudo è ricco di  zolfo e cloro, che aiutano a purificare in profondità le mucose dello stomaco e del tratto intestinale e aiutare a mantenere il corpo idratato. Il lieve effetto lassativo del succo di cavolo rende i movimenti intestinali più morbidi.

  1. Tagliare un cavolo in piccoli pezzi e centrifugare..
  2. Bere un mezzo bicchiere di questo succo, tre o quattro volte in un giorno.
  3. È necessario bere succo di cavolo non appena si inizia ad avere la stitichezza.

Nota: In alcune persone, il succo di cavolo può causare gonfiore e flatulenza.

7. Crusca di avena

Mangiare crusca di avena su una base quotidiana darà al vostro corpo la fibra necessaria e contribuirà a ridurre i sintomi dell’intestino irritabile. Quando si mangia crusca di avena, le feci diventano molli e vengono più facilmente espulse. Inoltre,la crusca di avena ha proprietà antiossidanti, è ricca di proteine, calcio, ferro, tiamina, fosforo, riboflavina, magnesio e zinco.

Come si usa:

  • Aggiungere un cucchiaio di crusca di avena ai cereali della vostra colazione quotidiana.
  • In alternativa mescolare una parte crusca d’avena con due parti di acqua e cuocere per qualche minuto. Quindi consumare.
  • È inoltre possibile aggiungere un cucchiaio di crusca di avena allo yogurt, ad un frullato o un’insalata.

Nota: Quando si inizia a mangiare la crusca d’avena si possono avere gas e gonfiore, ma questi sintomi diminuiranno quando il corpo si abitua a questo alimento.

8. Camomilla

La proprietà antispasmodica, nonché l’elevata quantità di tannini presenti nella camomilla, sono in grado di fornire grande sollievo dai sintomi di IBS come la diarrea. Inoltre, la camomilla può ridurre l’infiammazione nell’intestino e alleviare gli spasmi addominali.

Come si usa:

  1. Mettere 2-3 cucchiaini di fiori secchi di camomilla in una tazza di acqua bollente.
  2. Lasciare in infusione per circa 15 minuti.
  3. Scolare e aggiungere un po ‘di succo di limone.
  4. Bere questo infuso circa tre volte al giorno.

9. Banane

La banana matura è un frutto nutriente che può anche contribuire ad alleviare i sintomi di IBS. Si possono mangiare le banane per trattare la diarrea perché le fibre solubili in esse presente, aiutano ad assorbire liquidi nell’intestino. Inoltre, essendo ricche di potassio, le banane aiutano ad alleviare il gonfiore causato da gas.

Mangiare uno o due banane mature al giorno per mantenere un sano sistema digestivo e prevenire IBS. In caso di diarrea, fare una poltiglia con una banana matura e mescolare con un cucchiaino di polpa di tamarindo e un pizzico di sale.Mangiare due volte al giorno fino a quando la diarrea non scompare.

10. Carote

Le carote sono una buona fonte di pectina e possono aiutare a prevenire i sintomi di IBS e trattare diarrea e costipazione.

Come si usano:

  • Mettere alcune carote fresche in una centrifuga per estrarre il succo. Aggiungere qualche goccia di succo di limone e un po ‘di miele al succo. Bere più volte al giorno fino a quando non si nota un miglioramento.
  • È inoltre possibile frullare le carote cotte per fare purea. Aggiungere un po’ di sale e consumare una mezza tazza di purea di carote più volte al giorno.

Nota: Evitare di mangiare carote crude poichè possono provocare mal di stomaco.

Se si soffre di altri problemi di salute, è essenziale  parlare con il medico prima di provare uno di questi rimedi naturali. Inoltre, è necessario seguire una dieta rigorosa e stile di vita sano su una base quotidiana, per mantenere i sintomi IBS sotto controllo.

Fonte: medimagazine.it