Digitopressione per dolore al collo: 4 punti da provare, perché funziona e altro

Il dolore, sia sensoriale che emotivo, è un’esperienza spiacevole o spiacevole che è generalmente associata a un danno tissutale potenziale o reale. [1]

Forse uno dei disturbi muscoloscheletrici più comuni che di tanto in tanto affliggono la maggior parte di noi è il dolore al collo.  In alcuni casi, questo disturbo può acquisire una forma più cronica, che può essere abbastanza debilitante. Il dolore al collo è tipicamente limitato alla regione cervicale, ma apre la strada ad altre lamentele correlate come la limitazione della gamma di movimento e / o le limitazioni funzionali.acupressur-for-neck-pain-relief-intro

I dolori fisici di qualsiasi tipo possono ostacolare notevolmente la produttività e influire negativamente sulla qualità generale della vita. Molte persone si rivolgono ai farmaci analgesici convenzionali per ridurre il loro dolore in misura sopportabile, che è sicuro solo se usato come una forma temporanea di gestione del dolore. Tuttavia, l’eccessiva dipendenza da tali antidolorifici può causare gravi effetti collaterali a lungo termine. A causa della maggiore prevalenza del dolore al collo e degli effetti dannosi dei farmaci che vengono generalmente utilizzati per affrontarlo, c’è un crescente interesse tra le persone a esplorare altri metodi non convenzionali ma efficaci per alleviare il dolore. L’antica tecnica di guarigione della digitopressione è una tale alternativa che ha guadagnato molta trazione in questo senso. Questa forma d’arte completamente naturale prevede l’uso di dita o strumenti smussati personalizzati per esercitare una leggera pressione ritmica sui punti chiave del corpo, che vengono definiti “agopunti”. Gli agopunti sono i punti in cui è immagazzinata l’energia e l’azione di stimolarli sulla superficie della pelle genera un effetto profondo mentre innesca in azione le naturali capacità auto-curative del corpo. Ci vuole solo il potere terapeutico del tatto per ridurre il dolore, aumentare il sistema immunitario, alleviare la tensione e favorire la circolazione sanguigna. Pertanto, a tutti gli effetti, la digitopressione si affida al potere e alla sensibilità della mano per alleviare vari disturbi, incluso il dolore muscoloscheletrico. Questa terapia ha le sue radici in Asia, dove è stata praticata per la prima volta 5000 anni fa. Il fatto che continui ad essere rilevante oggi è una testimonianza della sua efficacia, in particolare per l’autotrattamento e l’assistenza sanitaria preventiva.

Cause del dolore al collo

Il dolore al collo deriva in genere da ed è aggravato dai movimenti del collo o mantenendo il collo nella stessa posizione per troppo tempo. Esistono anche altri fattori che possono scatenare o contribuire al dolore al collo, tra cui:

  • Stress aumentato
  • Posizione scomoda a dormire
  • Un incidente che ha causato un colpo di frusta
  • Distorsione al collo
  • Sforzo causato da uno sforzo eccessivo del collo
  • Una riacutizzazione della spondilosi cervicale , che può verificarsi con l’età dei dischi e delle articolazioni della colonna vertebrale
  • Farmaci che possono causare lo spasmo del collo (“torcicollo”)

Alcuni casi di rigidità o dolore al collo potrebbero non derivare da alcuna causa riconoscibile. Le persone spesso si sforzano il collo senza nemmeno accorgersene, come stare seduti in uno spazio ristretto per troppo tempo o subire una lieve lesione da torsione durante il giardinaggio. In effetti, questa forma di dolore al collo non specifico è forse la più comune. La buona notizia è che di solito si risolve dopo pochi giorni, a condizione che continui a muovere delicatamente il collo e ti riposi quando è necessario.

Punti di digitopressione per alleviare il dolore al collo acupressur-for-neck-pain-relief-main21

1. Jian Jing o la spalla bene

Jian Jing o GB21 è un punto di digitopressione antistress che si trova a una distanza di due dita dalla base esterna del collo sul muscolo trapezio. In termini più semplici, si può dire che il GB21 cade da qualche parte tra l’inizio del collo e la spalla.

La maggior parte della tensione nei muscoli cervicali è concentrata in questo particolare punto e massaggiarla con movimenti circolari delicati aiuta a fornire sollievo. Prima di procedere con il massaggio, è necessario individuare GB21 strofinando saldamente i muscoli sulla parte superiore delle spalle. Il punto che si sente più stretto e più teso è il punto di distensione che stai cercando. Una volta identificato il punto di agopuntura, curva le dita ed esercita il peso dell’intero braccio attraverso di esse sul punto di pressione. Di solito è più facile impiegare la mano opposta per svolgere questo compito. Il dolore in questa particolare area di solito si sviluppa da spasmi o sforzi eccessivi dei muscoli interessati, ad esempio raccogliendo un oggetto pesante.

Nota: la stimolazione del punto di pressione GB21 non è raccomandata per le donne in gravidanza, poiché può influire negativamente sulla salute della madre e del feto.

Questo punto si trova in modo più preciso nella parte superiore della spalla, nel punto più alto del muscolo.

2. Pilastro celeste / B10 / Tianzhu

Ci sono due punti di pressione sulla nuca, che sono definiti collettivamente come la colonna celeste o B10.

Un punto si trova ad una distanza di una larghezza del pollice sotto la base del cranio, e l’altro è solo una larghezza del pollice fuori dal centro della colonna vertebrale sulla parte superiore del collo. I due punti cadono a circa due o tre centimetri l’uno dall’altro. L’area interessata qui avvantaggia la tiroide e aiuta a ripristinare l’equilibrio ormonale . Inoltre, è noto che massaggiare regolarmente i punti di pressione del pilastro celeste riduce l’insonnia, la testa pesante, il consumo di energia, la rigidità del collo, lo stress e altri problemi correlati. Tutto quello che devi fare è applicare una pressione costante e prolungata su questi punti su base giornaliera per risultati più rapidi e migliori per il dolore al collo e altri problemi correlati al collo. Nota: questo punto è meglio stimolato da un’altra persona che può accedervi meglio.

3. Porte della coscienza / GB20 / Feng Chi

I punti di digitopressione GB20 sono un altro paio di punti di pressione che aiutano a rilasciare dolore alla spalla, rigidità del collo e mal di testa da tensione. Chiamati anche come le porte della coscienza, questi punti sono situati nelle cavità sotto la base del cranio, tra i muscoli perpendicolari sul retro del collo. La distanza tra i due punti è generalmente di circa 3-4 pollici, a seconda delle dimensioni del tuo corpo. Il modo corretto di stimolare questi punti di digitopressione è di tenerli per 2-3 minuti con una pressione salda delle dita, più volte nel corso della giornata. Eseguire regolarmente questo esercizio può allentare le tensioni croniche e acute sviluppate nelle regioni delle spalle e del collo del corpo.

4. Sequenza rotta / LU7 / Liqui Lung

Il canale polmonare, insieme ad altri sei canali, cade sul braccio. Esistono due punti di digitopressione identificati come LU7, a seconda dello stile di agopuntura praticato. Una posizione per LU7 è sull’osso del raggio dell’avambraccio che termina più vicino al pollice, verso il busto. È possibile individuare facilmente questo punto unendo le mani tra il pollice e l’indice, con l’indice appoggiato lungo il raggio osseo in modo tale che la punta dell’indice si posi in una piccola tacca tra i due tendini che si trovano sopra il processo stiloideo. Stimolare il LU7 è noto per il beneficio della testa, della nuca e dei polmoni. È anche buono per alleviare il dolore dell’emicrania centrale o unilaterale .

Conoscenza degli agopunti

Come individuare un punto?

Quando si preme su un punto di agopuntura, non si sta affrontando il dolore e la tensione concentrati su quel particolare punto da solo. Ogni punto di agopuntura è considerato l’epicentro di un cerchio più largo che ha la dimensione diametralmente di una moneta da un dollaro o la larghezza di tre dita. In effetti, massaggiare ovunque in quel cerchio di influenza equivale a massaggiare il punto di agopuntura. Pertanto, non è necessario essere molto precisi sulla posizione esatta di un punto di pressione. Finché riesci a identificare questa cerchia, sei nel posto giusto. Per accedere al punto di pressione appropriato, sondare delicatamente l’area fino a individuare il punto che si sente come un “osso divertente” o è particolarmente sensibile, tenero o dolente. Una volta azzerato il punto di pressione, è possibile stimolarlo esercitando una pressione costante su di esso. In alternativa, è anche possibile applicare la pressione rotante tenendo premuto il punto per 5 secondi e per 5 secondi. Qualunque approccio tu scelga, 1 minuto è più che sufficiente per ogni sessione di trattamento.

Quanta pressione dovrebbe essere applicata?

La digitopressione funziona solo finché è eseguita correttamente. È molto importante non esagerare con la pressione esercitata, poiché applicare una tensione eccessiva sul corpo può solo aggravare il dolore e il disagio. Bisogna andare oltre la comprensione semplicistica di questa antica arte di guarigione come la semplice applicazione della pressione. La digitopressione comporta principalmente l’uso di un tocco energetico esterno per attirare in superficie l’energia latente immagazzinata in profondità all’interno del corpo. L’idea è di usare solo la stessa pressione di ciò che ci si sente a proprio agio, appoggiando tre dita sull’agopunto scelto con un tocco rilassato. La pressione dovrebbe essere ferma e profonda, ma non dolorosa.

Quanto tempo dovresti tenere un punto?

Come regola generale, dovresti continuare a premere un particolare punto di agopuntura fino a quando senti quanto segue:

  • Una sensazione pulsante
  • Un ammorbidimento del muscolo o del tessuto
  • Un aumento di calore

Quando viene richiesto di tenere una serie di punti, si consiglia generalmente di premere ciascun punto per circa un minuto.

Vantaggi della tecnica di digitopressione

  • Stimolare i punti di digitopressione aiuta a liberare tutto lo stress e la tensione repressi nell’area da massaggiare.
  • Non appena rilasci la pressione dagli agopunti, sperimenterai un immediato stato di calma fisica e chiarezza mentale.
  • La digitopressione comporta una respirazione lenta, ritmica e profonda , che aiuta a risvegliare la tua coscienza più profonda.

Tutto ciò che serve è un semplice tocco di guarigione per renderti più vigile, calmo, chiaro, sveglio e ispirato a realizzare grandi cose.

Quanto è efficace la digitopressione per alleviare il dolore al collo?

Uno studio del 2018 pubblicato su Integrative Medicine Research [2] estende un certo grado di legittimità scientifica all’uso della digitopressione come strategia di trattamento efficace per il dolore al collo . Detto questo, la ricerca relativa a questo argomento continua ad essere in gran parte inconcludente a causa della bassa qualità metodologica e del basso livello di evidenza degli studi inclusi. Tuttavia, si può affermare con certezza che la digitopressione ha suscitato l’interesse della comunità scientifica e che ulteriori studi che evidenziano i molteplici benefici di questa terapia sono destinati a seguire.

Attenzione: al fine di garantire il successo e la sicurezza di ogni tecnica di digitopressione, è necessario prima conoscere tutte le informazioni e i passaggi necessari per farlo correttamente. Se non lo farai nel modo giusto, non dovresti farlo affatto.

Fonte:

  1. Terminologia IASP. IASP. https://www.iasp-pain.org/Education/Content.aspx?ItemNumber=1698#Pain.
  2. Kwon CY, Lee B. Effetti clinici della digitopressione sulla sindrome del dolore al collo ( nakchim ): una revisione sistematica. Ricerca in medicina integrativa. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6160503/. Pubblicato settembre 2018.