Diete: Perdere 5 kg di peso in una settimana senza danno per la salute.

Pillole miracolose, diete particolari, farmaci miracolosi, rimedi fantascientifici¼ La pubblicità e i media ci
promettono risultati incredibili in breve tempo. Perdere kg di peso in poco tempo. Ma sarà proprio vero?A
quale costo è possibile dimagrire? Scopriamo insieme quali sono le basi per dimagrire in fretta migliorando al
contempo il nostro stato di salute e la nostra resistenza e se esiste veramente qualche ritrovato in grado di
farci perdere peso. Le condizioni per dimagrire. Questo è il concetto più importante da assimilare e che sta alla
base di qualsiasi intervento dimagrante . Il sovrappeso è sempre indice , nel migliore delle ipotesi, di
una scorretta alimentazione. A nulla vale dire ” io magio poco” le calorie ingerite non sono certamente il
parametro più importante per stabilire una dieta adeguata . Quando ingrassiamo,il nostro organismo
accumula sostanze in eccesso che non riesce a smaltire . Più l’alimentazione è scorretta e maggiori sono le
riserve di grasso accumulate. Qui l’ organismo deposita soprattutto le sostanze che non riesce ad eliminare.
Tutti avremo notato che con il passare degli anni la tendenza ad ingrassare è una costante per la maggior
parte delle persone. La colpa non è solo del metabolismo e dell’attività fisica ridotta, ma anche delle
nostre inferiori capacità ad eliminare le tossine. La conseguenza diretta di una difficoltà emuntoriale è l’
accumulo nel grasso degli scarti metabolici non eliminati. L’ organismo si difende dalle tossine allontanandole
più che può. Il posto più lontano e semplice dove accumularle è il tessuto adiposo ( non a caso è il meno
irrorato dal circolo sanguigno ). Perché non si dimagrisce. Salute e metabolismo. Il fisico sano non accumula
facilmente il grasso. Il fisico indebolito ha tendenza ad ingrassare. Quindi come si può pretendere di dimagrire
senza sistemare la nostra salute? Eliminare il grasso in eccesso e le tossine che vi sono contenute implica
uno sforzo da parte del corpo. Il problema che il metabolismo non è in grado neppure di eliminare le tossine
assunte quotidianamente attraverso l’ alimentazione e l’attività svolta. Impossibile pretendere che elimini
altro .Se messo alle corde da diete e terapie scorrette c’è il forte rischio che la forza vitale del corpo, sia
ulteriormente diminuita. Immaginate un maratoneta già stanco al limite delle forze ,che viene imbottito di
caffeina per andare avanti nella sua corsa. Ovvio che l’ideale sarebbe un sano riposo ed una reintegrazione
di liquidi . Allo stesso modo un organismo già affaticato, non può sopportare altro carico se prima non vien
messo nelle condizioni ideali. Come stimolare l’ organismo. Come visto, l’organismo affaticato non può far
fronte a nuovi impegni. Se già non riusciva ad eliminare le scorie prima è fondamentale aumentare la sua
capacità emuntoriale ( eliminazione tossine e sostanze inutili ). Una strategia efficace si rileva il
doveroso cambio di stile alimentare in base alle specifiche necessità ad opera di personale qualificato. La
prima cosa da fare indistintamente è diminuire il carico di tossine. In questo modo, il nostro fisico sarà in
grado di eliminare le scorte accumulate. In contemporanea è fondamentale aumentare le capacità emutoriali.
Il corpo che elimina massa è soggetto ad un forte carico in tutti i settori , in particolar modo a livello epatico e
renale. Digiuno Umido e Forza vitale. E’ durante il digiuno che la forza vitale del nostro organismo raggiunge il
suo apice, proprio perché, non è costretto a lavorare per 10 ore al giorno a digerire in continuazione cibo di cui
potrebbe fare a meno. Il digiuno, non è facile da mantenere, neppure per un solo giorno. Dopo poco tempo
già sentirete gli effetti ripulenti, giramento di testa, cefalea. A questo livello il vostro corpo si sta già iniziando
a pulirsi. Le tossine accumulate vengono smantellate e riversate nel flusso sanguigno per l’
eliminazione! Sostegno emuntoriale Stimolare fegato e reni aiuta molto, senza dimenticare la componente
fondamentale rappresentata dall’acqua. Vitamine e Sali minerali forniscono il sostegno necessario al corpo.
Inutile intraprendere qualsiasi trattamento depurante e di conseguenza dimagrante ( se mantenuto per i
tempi minimi ) se non siete disposti a bere, anche gradualmente almeno 2- 3 litri di liquidi al giorno. La pillola
che fa dimagrire senza acqua vi farà più male che bene.Fonte: naturopatiaonline