Di quanta acqua abbiamo bisogno per una vita sana?

acqua-da-bere-600x399

Di quanta acqua abbiamo davvero bisogno ogni giorno per stare bene? La risposta può diventare complicata.

“È difficile trovare una quantità esatta perché è variabile in base alla tua età, dove vivi, se è caldo e umido o freddo e secco. E ancor, se sei maschio o femmina, più attivo o meno attivo”, ha dichiarato Ilyse Schapiro, un dietista con pratiche di consulenza nutrizionale a New York e nel Connecticut.

Gli studi hanno dimostrato che l’acqua mantiene la mente e il corpo sani, trasportando i nutrienti, eliminando i rifiuti, regolando la temperatura corporea e mantenendo le cellule in funzione.

Sebbene la quantità totale varia in base all’età, al sesso e alla composizione corporea, il nostro corpo è composto dal 55% al ​​78% di acqua. Il Food and Nutrition Board presso l’Istituto federale di medicina offre una stima per un sano equilibrio di acqua per uomini e donne adulti. Suggerisce che gli uomini hanno bisogno di circa 3,7 litri al giorno che sono circa 15 bicchieri, mentre le donne dovrebbero bere almeno 2,7 litri o 11 bicchieri di acqua al giorno. Ma l’acqua potabile non è l’unico modo per rimanere idratati. La maggior parte delle persone riceve circa il 20 percento dell’ acqua dal cibo. Il Dottor Michael Sayre, un medico di medicina di emergenza all’Harbourview Medical Center di Seattle, ha affermato che la maggior parte delle persone può – e dovrebbe – ascoltare il proprio corpo e il proprio cervello.

“Il tuo cervello regola l’assunzione di acqua davvero bene”, ha detto Sayre, che insegna medicina d’urgenza all’Università di Washington. “In termini di prevenzione, di condizioni come il colpo di calore, in genere sono le persone che hanno ignorato i segnali di sete o che non hanno potuto rispondere ad essi”.

La disidratazione può iniziare in poche ore di esercizio fisico intenso o calore estremo. Spesso accade con poco preavviso e quando una persona risponde alla propria sete è già in ritardo su un sano bilancio idrico. Affaticamento, mal di testa, vertigini, sonnolenza e secchezza delle fauci possono essere tutti segni di disidratazione.

“Non permettere a te stesso di arrivare a quel punto di disidratazione”, ha detto Schapiro. Un modo ovvio per rilevare la disidratazione è il colore dell’urina.

“Non vogliamo parlarne sempre, ma è un buon indicatore”, ha detto il ricercatore. “Più chiaro è il colore dell’urina, più una persona è idratata”. In molti casi, i farmaci e alcune condizioni come il diabete o le malattie cardiache possono influire sulla quantità di acqua di cui una persona ha bisogno.

“Alcuni farmaci per la pressione sanguigna e altri tipi di farmaci tendono ad essere diuretici, il che fa sì che il corpo perda più acqua”, ha detto Schapiro. “In questi casi, le persone dovrebbero prestare molta attenzione all’idratazione e mantenere un sano equilibrio”.

Fonte: Medicalxpress