CURCUMA: la più preziosa tra le spezie

Arricchisci i tuoi piatti con un potente antiossidante e antinfiammatorio naturale di Dealma Franceschetti

La curcuma è una spezia ricavata da una radice tropicale appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, originaria dell’India. Dopo essere stati bolliti, i rizomi vengono seccati in forno e pestati, per ottenere la famosa polvere gialla chiamata anche “zafferano delle Indie”. La curcuma è l’ingrediente principale del curry, con una lunghissima tradizione alimentare in tutto l’Oriente e in particolar modo in India. Da millenni è considerata dalle etno-medicine una delle piante più preziose per la salute, ma viene utilizzata anche come colorante dei tessuti e dei cibi.

Le proprietà fitoterapiche

La curcumina, il principio attivo che conferisce il colore, ma anche il sapore amarognolo e piccante, ha numerose proprietà fitoterapiche.

È un potente antiossidante e antitumorale, è anti-infiammatoria, protegge il fegato, purifica il sangue, rallenta l’invecchiamento, migliora l’elasticità del corpo, riduce il colesterolo, favorisce lo svuotamento della cistifellea e migliora la funzionalità dello stomaco e dell’intestino.

È talmente efficace nel rendere il corpo più elastico e flessibile, che esiste una ricetta utilizzata da chi pratica yoga Kundalini, chiamata Golden Milk, consigliata dai maestri ai loro allievi, proprio per migliorare l’elasticità del corpo. È efficace anche per ridurre i dolori articolari, rimuovere più velocemente le tossine e rompere gli eventuali depositi di calcio.

curcuma2

 

PA LLINE D I SEITAN SPEZ IATE CON SALSA ALLA CURCU MA

Per circa 10 polpettine - 130 g di seitan – 70 di porro mondato

1 cucchiaio di prezzemolo tritato – 1 cucchiaino di curry dolce

1 presa di sale marino integrale – 1 cucchiaio di salsa di soia

1 cucchiaino di succo di zenzero – 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

1 pizzico di cumino – semi di sesamo q.b.

Semi a piacere (alfa alfa, crescione, ecc.)

Per la salsa di accompagnamento

200 ml di latte di riso – 1 cucchiaino di curcuma

½ cucchiaino di curry dolce – 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

1 presa di sale marino integrale – 1 cucchiaio di succo di limone

1 cucchiaino di succo di zenzero – 2 cucchiaini di maizena

Affettare il porro e farlo rosolare in padella con l’olio e poca acqua. Aggiungere il sale, il curry, il cumino, il prezzemolo e rosolare qualche minuto. Nel frattempo tagliare il seitan a cubetti e aggiungerlo in padella. Aggiungere la salsa di soia e poca acqua per cuocere qualche minuto senza che attacchi. Dopo 2-3 minuti spegnere il fuoco, aggiungere lo zenzero e frullare il tutto per ottenere un composto omogeneo.

Formare con le mani della palline da passare nei semi di sesamo. A piacere si possono mescolare ai semi di sesamo altri semi, come quelli di crescione e alfa alfa. Trasferire le palline su una teglia rivestita da carta forno e infornare a 180° per 20 minuti circa. Nel frattempo preparare la salsa di accompagnamento mescolando in un pentolino tutti gli ingredienti e portando a bollore mescolando. Cuocere circa 2 minuti mescolando. Sfornare le polpette, lasciarle intiepidire e servirle accompagnate dalla salsa.

Come ottenere il succo di zenzero:

grattugiare un pezzo di radice fresca e spremere tra le dita la polpa ottenuta. Ne uscirà il succo di zenzero.

Come usare la curcuma in cucina

Si può aggiungere a qualsiasi pietanza, dolce e salata, come insaporitore, oppure come colorante. La curcuma è preziosa soprattutto per migliorare l’aspetto dei piatti vegani, in sostituzione della colorazione gialla data dalle uova. È perfetta per colorare la maionese, le creme, le salse, le crepes, i ripieni, le torte, la pastella per tempura. In alternativa si può utilizzare anche sotto forma di tisana, oppure aggiunta al tè verde. La dose giornaliera massima è di circa 2 cucchiaini da caffè.  L’uso regolare della curcuma e del curry sono sconsigliati in caso di calcoli biliari.

MAIONESE VEGETALE

100 ml latte di soia freddo

150-200 ml di olio di mais o di girasole

il succo di ½ limone

1 cucchiaino di sale marino integrale

½ cucchiaino di senape (facoltativo)

½ cucchiaino di curcuma (per colorare di giallo)

1 pizzico di zafferano (per il giallo)

Frullare il latte di soia con il sale, la senape,  il limone, la curcuma  e lo zafferano sciolto a parte in poco latte.  Aggiungere a filo l’olio frullando. Più olio si aggiunge e più la maionese diventa soda.

Consiglio macrobiotico: il latte di soia è energeticamente molto yin, quindi raffreddante. Per ridurre la sua carica raffreddante e renderlo anche più digeribile, conviene farlo bollire preventivamente per 3-5 minuti, lasciarlo raffreddare, metterlo in frigorifero e una volta ben freddo utilizzarlo per la maionese.

curcuma

 

Dealma Franceschetti

Cuoca e terapista macrobiotica. Da diversi anni tiene corsi di cucina macrobiotica vegan, seminari di auto-cura e consulenze personalizzate per il recupero del benessere attraverso un’alimentazione consapevole. Fornisce consulenze via skype in tutta Italia attraverso il proprio sito. Attraverso il suo blog diffonde l’alimentazione macrobiotica vegana con ricette sane e gustose. È autrice dell’ebook L’alimentazione macrobiotica edito da Bruno Editore. Per contatti laviamacrobiotica.it blog.laviamacrobiotica.it

fonte: viviconsapevole.it

 

Curcuma - Libro

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 9.9