Consumare un avocado al giorno riduce il rischio di malattie cardiache

avocado-insalata

Aggiungere un avocado alla dieta quotidiana può contribuire a ridurre il colesterolo cattivo e di conseguenza, il rischio di malattie cardiache, secondo i ricercatori della Penn State University.

La ricerca è stata  pubblicata sul Journal of American Heart Association.

L’avocado è noto per essere un alimento nutriente ad alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi. Studi precedenti hanno suggerito che l’avocado riduce il colesterolo cattivo, ma questo è il primo studio ad osservare i benefici  dell’avocado oltre gli acidi grassi monoinsaturi. Penny M . Kris-Etherton, Distinguished Professor of Nutrition è l’autore principale della ricerca che insieme ad i suoi colleghi, ha testato tre diverse diete, tutte progettate per ridurre il colesterolo: una dieta a basso contenuto di grassi, composta dal 24% di grassi; due diete con moderato contenuto di grassi composte dal 34% di grassi. Le diete con moderato contenuto di grassi erano quasi identiche, tranne che una di esse comprendeva il consumo quotidiano di un avocado Hass, mentre l’altra comprendeva il consumo di olio ad alto contenuto di acido oleico come l’olio di oliva. L’avocado Hass è una qualità di avocado più piccolo e scuro con maggiori nutrienti rispetto all’avocado della Florida che ha un maggiore contenuto di acqua. I ricercatori hanno testato le diete su 45 adulti sani e adulti in sovrappeso di età compresa tra i 21 e 70 anni. Rispetto alle misurazioni di base dei partecipanti, tutte e tre le diete hanno ridotto significativamente LDL, noto come colesterolo cattivo, così come il colesterolo totale. Tuttavia i partecipanti che hanno consumato la dieta con moderati grassi e con l’aggiunta del consumo di un avocado al giorno, hanno sperimentato una riduzione maggiore di LDL e colesterolo totale, rispetto alle altre due diete. La dieta a base di avocado ha ridotto LDL di 13,5 mg/dL mentre la dieta a moderato contenuto di grassi ha ridotto LDL di 8,3mg/dL e la dieta povera di grassi di 7,4/dL. Altre ricerche saranno condotte su un campione più grande e diversificato per esplorare ulteriormente come le lipoproteine ad alta densità, colesterolo buono, potrebebro essere influenzate da una dieta che contiene l’avocado.

Fonte http://www.sciencenewsline.com/articles/2015010722080053.html