Come depurare il fegato con l’ erba medica

fegato

L’erba medica ha grandi proprietà depurative conosciuta per essere un toccasana per il fegato. Come utilizzarla per rigenerare il fegato e depurarsi.  E’ chiamata la pianta alfa alfa non a caso, si tratta di una pianta spontanea ricca di vitamine e minerali. L’erba medica, o Medicago Sativa  aiuta a purificarsi, a rigenerare il fegato.  Il suo potere purificante e rigenerante è dovuto alle sostanze preziose contenute in essa come:

bioflavonoidi, alcaloidi, fitoestrogeni, glucosidi, oligoelementi, aminoacidi clorofilla e  vitamine A, B, C, D e K, fibre ed enzimi digestivi.

Inoltre, ha proprietà anticolesterolemiche, antinfiammatorie, digestive e stimolanti della secrezione biliare .

Per tutti i motivi elencati, l’erba medica consiste in un ottimo curativo del fegato.

Una parentesi sulla fitoterapia

Prima di andare a vedere come sfruttare le proprietà dell’erba medica in pratica, per depurarsi ebbene aprire una parentesi su l’utilizzo delle erbe per la cura delle malattie. Parliamo della fitoterapia. Molto spesso, dimentichiamo che curarsi con le erbe  medicinali non è un  utopia, ma è una delle attività che l’uomo pratica da millenni. La medicina naturale ha riconosciuto le numerose proprietà terapeutiche che le erbe possono apportare all’organismo umano. La combinazione giusta e un uso scientifico di questi elementi preziosi, potrebbero sostituire molti di quei farmaci che vengono  utilizzati, a volte in modo spropositato. Con quanto detto, non vogliamo assolutamente screditare l’uso e  l’efficacia della medicina farmacologica,  ma semplicemente rendere il paziente consumatore consapevole dell fatto che, in molti casi,  la fitoterapia può essere efficacemente risolutiva è molto meno invasiva.

In quale caso utilizzare le erbe?

La consultazione medica è sempre necessaria, e la situazione ottimale sarebbe valutare insieme al proprio medico i perfetti rimedi naturali per molti di quei disturbi comuni, per evitare gli spiacevoli effetti collaterali dei medicinali convenzionali moderni, che allora volta, non so se ci hai pensato, si basano comunque sui principi attivi presenti in natura. Curare una patologia con le erbe significa utilizzare quello che la natura ci mette a disposizione, tale pratica è stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Salute che definisce le piante medicinali:

” organismi vegetali che contengono dei principi attivi in grado di curare lenire disturbi e malattie negli esseri umani e negli animali “

Ogni pianta corrisponde a un principio attivo terapeutico in grado di curare una specifica patologia. Torniamo a noi.

Come depurare il fegato con l’erba medica.

Come avrai capito, l’erba medica è il rimedio naturale associato alla salute del fegato.

Prima di iniziare la terapia depurativa, ci preme darti qualche consiglio:

  • Sfrutta la stagione della primavera per iniziare, perché è proprio in questa stagione che il fegato chiede di “rinascere”. L’ erba medica lo aiuterà ad eliminare le tossine, gli acidi accumulati durante la stagione invernale, avrà un effetto sgrassante e preverrà infiammazioni e calcoli biliari
  • Affronta gli sbalzi di umore  dovuti al gonfiore addominale, o al troppo, o troppo poco appetito,con questi rimedi che stiamo per proporti.
  • Considera l’erba medica, non soltanto come depurativo del fegato, ma anche come amica alleata per affrontare al meglio questo cambiamento Smart.

Infuso depurativo o tintura madre

L’infuso, risulta sempre il miglior metodo per “acchiappare” le proprietà di un elemento, e  riversarle in forma liquida per facilitarne l’assimilazione. Con l’erba medica possiamo preparare un infuso benefico per il fegato :

    •  mettendo un cucchiaino scarso di foglie essiccate in una tazza d’acqua bollente,
    •  lasciandola in infusione per 10 minuti,
    • filtrandola e bevendola a di giugno due volte al giorno.
    • Se ti risulta scomodo preparare una tisana due volte al giorno, per i vari impegni lavorativi , familiari ecc, puoi ricorrere alla tintura madre.

Riceverai gli stessi effetti terapeutici e basterà versarne 40 gocce in un bicchiere d’acqua 3 volte al giorno.

In polvere nel frullato

Se sei una di quelle persone che ama i frullati, (e anche se non lo sei te li consigliamo), puoi scegliere di introdurre dei germogli di erba medica all’interno di un frullato composto da frutta o verdura a piacere. Un’idea sarebbe aggiungere allo yogurt  una banana, del kiwi, ovviamente due cucchiaini di polvere di erba medica e latte di mandorle. Questo aiuterà anche pelle e muscoli diventare più tonici e sodi, vedrai capelli divenire più lucidi e consistenti.

Con i primi e i secondi piatti

L’ idea più intelligente e senza sforzi, è quella di scegliere di portare l’erba medica in tavola, ad esempio, cosi:

  • sotto forma di germogli, da poter aggiungere crudi alle insalate,
  •  sotto forma di polvere liofilizzata da aggiungere alle zuppe o al condimento delle più svariate forme di alimenti.

Di seguito ti elenchiamo qualche idea.

Crostini. Se ti piace preparare un aperitivo in modo originale , sistema una piccola quantità di crostini e spalmali  con una crema composta ad esempio da formaggio spalmabile e germogli di erba medica.

Ripieni e  farciture . Parliamo di farciture sane, composte da formaggi poveri di grassi o creme di tofu, o yogurt, con l’aggiunta dei germogli di erba medica. Il risultato sarà una farcitura gradevole di colore verde chiaro, ideale per  farcire pomodori, o altre verdure crude.

Salse e condimenti. l nostro modo di cucinare è caratterizzato molto dall’uso delle salse, sfrutta la nostra tradizione aggiungendo i germogli di  erba medica agli altri ingredienti come: olive, prezzemolo, capperi per  la preparazione di sughi naturisti.  Sono adatti ad insaporire patate, pasta, cereali o altre verdure cotte.

Integratori

E’ possibile che, dopo aver letto tutto questo, non hai trovato la soluzione adatta a te, perché ti dirai ,

“ok tutto bello, tutto fantastico, ma io non ho tempo, né voglia di stare lì a prepararmi  infusi terapeutici, non ho voglia di ricordare di aggiungere i preziosi germogli nelle salse piuttosto che sulle bruschette ,però lo stesso tempo ho bisogno di depurare il fegato e mi piacerebbe sperimentare l’erba medica”

Semplice,  in questo caso quello che possiamo consigliarti è di ricorrere agli integratori.

Non sono altro che l’estratto in polvere della pianta e si trovano in commercio come tutti gli altri integratori.

Per la ricchezza del loro principi nutritivi rientrano anche tra quelli integratori dediti alle cure dietetiche, anche per il loro effetto ipolipemizzante e dimagrante. L’erba medica, sotto le sue più svariate forme è acquistabile nei negozi dedicati alla salute, nelle  erboristerie o online come quelli che ti proponiamo di seguito  .

Se hai trovato questo articolo utile per un piccolo ed efficace cambiamento Smart sul tuo benessere, condividilo con gli altri. Grazie , alla prossima.

Fonte: http://www.vivismart.org/depurare-il-fegato-con-l-erba-medica/