Camomilla: proprietà, benefici e controindicazioni

La camomilla nel campo della fitoterapia è una pianta ormai degna di nota. La puoi utilizzare per attingere a tutte le sue virtù terapeutiche. Con i fiori di camomilla viene realizzata la tisana omonima, nonché una delle bevande più note e consumate sul pianeta!camomilla-benefici-680x350

Quando cerchi un prodotto naturale e dall’effetto calmante, la camomilla può essere una risposta valida. Ma dato che a questa pianta sono attribuiti numerosi benefici, oggi vediamo di capire quali sono tali effetti che offrono un così grande supporto sia al corpo che alla mente. In molti inoltre si domandano se la camomilla ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Infine altra domanda comune alla quale troverete risposta qui: quali sono le sue controindicazioni?

I benefici della camomilla

Se hai sempre assunto la camomilla come tisana calmante, oggi potrai capire che al tuo corpo hai sempre fornito molto di più. I benefici offerti da questa pianta sono diversi, qui ne trovi 8.camomilla-proprieta-e-benefici-579x1024

1. Proprietà antinfiammatorie

La camomilla è prima di tutto un buon antinfiammatorio. La puoi sfruttare a livello interno o esterno, per esempio è utile in caso di gastrite, ma trova impiego anche per i trattamenti che interessano la dermatite. L’infuso tiepido invece è ottimo per le infiammazioni delle gengive. La camomilla è dunque un rimedio molto versatile, non per caso ci è nota fin dall’antichità.

2. Proprietà toniche

Pare che la camomilla funzioni come tonico per il corpo. La sua azione rinvigorente è adatta in caso di spossatezza. La puoi assumere spesso ma senza eccedere. Quindi come puoi vedere non è indicata solo come calmante e rimedio per favorire il sonno.

3. Proprietà antiossidanti

La presenza di alcuni componenti, tra cui i flavonoidi, rende la pianta in questione un valido elemento contro l’attacco e la prevenzione dei radicali liberi. Protegge quindi il corpo dall’ossidazione e l’invecchiamento cellulare, effetti che nel tempo possono essere causati appunto dalla presenza dei radicali liberi.

4. Proprietà immunostimolanti

Nella camomilla si annoverano proprietà immunostimolanti, cioè che aumentano le risposte del sistema immunitario. In poche parole i classici disturbi stagionali (come raffreddore e febbre) puoi tenerli più sotto controllo! L’effetto è preventivo ma anche buono per contrastare i sintomi già presenti. Inoltre è bene specificare che la tradizionale camomilla la puoi potenziare con l’aggiunta di succo di limone e miele.

5. Proprietà espettoranti

Se sei al corrente di come utilizzare questa pianta, allora ti accorgerai in poco tempo che è un’alleata sempre. Può venirti in aiuto qual ora devi contrastare il naso chiuso e la tossa grassa. Come? L’effetto espettorante della camomilla trova utilità per liberare le vie respiratorie. Non devi fare altro che inalare i fumi prodotti dall’infuso della pianta. I suffumigi per esempio sono un valido rimedio.

6 Proprietà digestive

Se ancora non conosci un valido digestivo naturale, allora fermati un attimo e leggi quanto segue. La camomilla da sempre è reputata una pianta dall’azione digestiva. La puoi utilizzare per varie cose, per esempio per combattere la formazione di gas intestinali, la digestione lenta e addirittura è buona in caso di sindrome del colon irritabile.

7. Insonnia

La pianta più famosa per conciliare il sonno è proprio questa! Con l’uso della camomilla puoi infatti ridurre lo stress e anche avere un sonno più ristoratore. Ti basta solo assumerne una tazza (200 ml vanno bene) mezz’ora prima di dormire.

8. Proprietà analgesiche

Mal di testa, mal di denti, dolori reumatici… il protagonista di oggi è un rimedio dalle proprietà analgesiche, quindi utili per calmare diversi disturbi che causano dolore e fastidio. Contro il mal di denti per esempio puoi utilizzare la bustina per fare gli impacchi. Pare indicata anche in caso di dolori mestruali.

Controindicazioni della camomilla

Come tutte le piante, anche questa è da utilizzare con attenzione. Non ci sono controindicazioni particolari da ricordare, tuttavia se ne fai un abuso nel tempo potrai provare crampi e nausea oltre che vomito! Se aspetti un bambino parla con il tuo medico prima di farne utilizzo. Infine, non sono da escludere allergie o intolleranze.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Fonte: www.panecirco.com