Camminare fa dimagrire, si ma quanto? Scopri quante calorie bruci

Si sente sempre dire che camminare fa dimagrire e che per ritrovare il peso forma occorra fare passeggiata ma quanto si brucia in realtà camminando?road-749528_1280-2

Foto da Pixabay

Vuoi dimagrire? Vai a camminare. La frase che sembra un palliativo per quelle persone un po’ pigre ma che vogliono tornare o mantenersi in forma ha in realtà il suo fondamento di verità.

La domanda però sorge spontanea: ma quanto devo camminare? Già perché, bruciare calorie camminando, implica senza dubbio un certo tipo di sforzo. Quale proviamo a capirlo oggi insieme.

Camminare fa dimagrire: quante calorie si bruciano?couple-4266376_1280-2

Foto da Pixabay

Che camminare faccia bene è senza dubbio un dato inattaccabile: riduce il rischio di malattie cardiache, allunga la vita,  previene il diabete e, a quanto si dice, aiuta anche a perdere peso. Ma quanto dobbiamo camminare per ottenere quest’ultimo effetto?

Tutto sta naturalmente nel capire quante calorie si brucino camminando e ciò dipende inevitabilmente da diversi fattori, tra cui il peso corporeo di chi cammina e come cammina.

Di media pare che camminando si brucino circa 100 calorie ogni 1,6 Km.  I fattori sopra citati faranno poi oscillare tale proporzione: pare che un adulto dal peso medio e proporzionato alla sua altezza, che procede ad andatura normale per un’ora su una superficie piana, possa bruciare più o meno tra le 150 e le 190 calorie. Se la camminata si fa però più veloce o si procede su un tratto in salita, queste aumentano progressivamente fino anche a 250-300.

C’è poi chi ha elaborato una vera e propria operazione matematica per il computo di calorie bruciate camminando. Nel 1938 il Prof. Rodolfo Margaria propose la seguente formula di calcolo:

                                 Calorie Bruciate = 0.5 kcal * Kg peso corporeo * Km percorsi

La formula evidenzia anch’essa come cruciale sia la distanza percorsa e il peso di chi la percorre.

A ognuno quindi il suo personale monte di calorie bruciate ma, senza dubbio, passo sostenuto e una buona distanza da coprire faranno la differenza e camminare certo non vi farà pentire.

Fonte: inran.it