Alimenti alcalini da aggiungere alla dieta

images-3

L‘equilibrio del pH, ossia l’equilibrio nel corpo tra alcalinità e acidità,  è il segreto per vivere una vita sana e piena di energie. Il pH ,che significa letteralmente potenziale di idrogeno, è usato per determinare quanto una sostanza sia acida o alcalina e nel corpo umano è possibile misurarlo nei suoi vari fluidi. Il valore del pH si può misurare dalla saliva o dalle urine, ma l’indicatore più importante è il pH del sangue. In sintesi, più il pH è basso e più la sostanza in esame è acida.

Per una buona salute questo rapporto tra acidità e alcalinità dovrebbe sempre rimanere costante, sebbene possono verificarsi condizioni troppo acide (situazione assai frequente) o troppo basiche (condizione abbastanza rara). Affinché l’equilibrio vitale delle cellule si possa mantenere, il loro nucleo deve presentare una reazione acida ed un citoplasma alcalino. Questa differenza è fondamentale, in quanto permette lo scambio di nutrimenti e informazioni tra nucleo e citoplasma. Se l’ambiente in cui vivono le cellule diventa molto acido questa acidità penetrerà all’interno delle cellule alterando il pH del nucleo e creando i presupposti per quei fenomeni incurabili che vengono comunemente chiamati “malattie da degenerazione cellulare”.

Un costante stato di acidità può portare a malattie cardiache, ictus, cancro, malattie della pelle, le condizioni autoimmuni, allergie e l’elenco potrebbe continuare..

La soluzione a questo problema è una dieta alcalina, che contribuirà a bilanciare il livello di pH dei liquidi nel corpo, inclusi sangue e urine. Diversi alimenti sono alcalini in natura e possono aiutare a bilanciare adeguatamente i nostri livelli di pH. Di seguito un elenco di alimenti alcalini che possono aiutarci a migliorare la nostra salute:

Limone

Il limone è estremamente ricco di minerali alcalini, come potassio e magnesio che hanno effetti alcalinizzanti sul corpo. L’acido citrico in esso presente, è acido allo stato naturale, ma una volta consumato, viene metabolizzato ed ha un effetto alcalino sul corpo.lemons-opt

I limoni sono una buona fonte di calcio, ferro e vitamine A, C e complesso B, così come fibra pectina e carboidrati. Essi hanno anche potenti poteri antibatterici, antivirali e immunostimolanti. Oltre ad un effetto disintossicante sul corpo, i limoni contribuiscono a migliorare la digestione, aiutano nella perdita di peso, supportano la salute della pelle, aumentano le difese immunitarie, aiutano a combattere il cancro, mantengono sotto controllo l’ alta pressione sanguigna, possono prevenire le infezioni e molto altro ancora…

Per usufruire dei benefici alcalinizzanti dei limoni, basta spremere il succo di ½ di un limone in un bicchiere di acqua tiepida. Bere al mattino a stomaco vuoto, e attendere 30 minuti prima di fare colazione.

Spinaci

Gli spinaci, una delle più sane verdure a foglia verde, sono estremamente alcalini in natura. Sono ricchi di clorofilla che agisce come un agente alcalinizzante e riporta il pH del corpo al valore ottimale.

Gli spinaci sono una buona fonte di vitamine A, B2, C, E e K.spinach-opt

Sono anche ricchi di minerali che forniscono al corpo sorprendenti effetti alcalini, come il manganese, magnesio, ferro, potassio, calcio e acido folico. Inoltre, gli spinaci sono ricchi di fibre alimentari, flavonoidi e carotenoidi. Aggiunti alla dieta, aumentano la forza muscolare, combattono l’anemia, migliorano la salute del cuore, aiutano a prevenire l’invecchiamento precoce, riducono il rischio di cancro e rendono la pelle sana e luminosa.

Consumare almeno 1 tazza di spinaci al giorno. 

Avocado

L’avocado è uno degli alimenti da consumare ogni giorno. Aiutano ad eliminare dal corpo i rifiuti acidi e promuovono un ambiente più alcalino. Questo frutto è ricco di sostanze nutritive. Contiene fibre, acido folico, potassio, selenio e una buona quantità di grassi sani, vitamine K, C, B e a. E’ anche ricco di potenti antiossidanti, come alfa-carotene, beta-carotene e luteina.avocado

L’aggiunta di avocado alla dieta vi aiuterà  anche a perdere peso, combattere l’infiammazione, migliorare la salute del cuore, aumentare la salute cardiovascolare, combattere il cancro e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Consumare almeno ½ avocado al giorno. Optare per avocado biologico, quando possibile.

Cavolo

il cavolo è un altro alimento alcalino da includere nella dieta. E’ in grado di bilanciare l’acido e alcalinizzare il corpo.

Questo ortaggio è ricco di vitamine come le vitamine A, C e K. Ha anche nutrienti come magnesio, calcio, manganese, rame, potassio, ferro, fosforo e proteine. In più, offre benefici antiossidanti.depositphotos_58392773_l-2015

La fibra e zolfo presenti nel cavolo supportano il processo di disintossicazione naturale del corpo e aiutano il corpo a sbarazzarsi delle dannose tossine. Inoltre riduce i livelli di colesterolo, riduce il rischio di cancro, migliora la salute del cuore, aiuta a perdere peso, aumenta le difese immunitarie e molto altro ancora…

Consumare il cavolo circa quattro volte alla settimana

Sedano

Il sedano è un altro alimento molto alcalino che si dovrebbe mangiare! Può neutralizzare gli acidi e bilanciare il livello del pH del  corpo. E’ anche un ottimo diuretico, il che significa che aiuta a sbarazzarsi dei liquidi in eccesso. Inoltre, avendo un alto contenuto di acqua, aiuta a idratare e nutrire le cellule del corpo.celery-opt

Il sedano contiene anche vitamine A, C, K e alcune vitamine del gruppo B, così come calcio, magnesio, fosforo, acido folico, potassio e fibre. Inoltre, è a basso contenuto di calorie, carboidrati, grassi e colesterolo. Questo semplice gambo verde aiuta a ridurre il colesterolo, inibisce diversi tumori, supporta il sistema immunitario, combatte l’infiammazione, sostiene la salute cardiovascolare, favorisce la perdita di peso e molto altro ancora…

Consumare da 2 a 3 gambi di sedano al giorno è sufficiente per mantenere il corpo alcalino. 

Cetrioli

I cetrioli sono un altro alimento da includere alla dieta alcalina. Essi possono neutralizzare rapidamente gli acidi e favorire la digestione. Il profilo nutrizionale dei cetrioli è impressionante! Sono un’ottima fonte di vitamine K, C e diverse vitamine del gruppo B. Forniscono una buona quantità di rame, aminoacidi, carboidrati, fibre solubili e insolubili, potassio, manganese, fosforo, magnesio, biotina e silice.cucumber-opt

In più, i cetrioli sono a basso contenuto di calorie. Essi hanno anche antiossidanti e anti-infiammatori. Aggiunti alla dieta, possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, migliorare la digestione, abbassare i livelli di zucchero nel sangue e combattere diversi tipi di cancro, tra cui il cancro al seno, all’utero, alle ovaie e tumori della prostata. Essendo ad alto contenuto di acqua, mantengono anche il corpo idratato.

Broccoli

I broccoli sono le migliori verdure crocifere alcaline da includere alla dieta. I fitochimici presenti nei broccoli aiutano ad alcalinizzare il corpo, aumentare il metabolismo degli estrogeni e ridurre i sintomi di dominanza degli estrogeni.broccoli

Questo gustoso vegetale è anche ricco di una varietà di vitamine, come C, K e A, così come di fibra, manganese, potassio, ferro, folato e proteine. Inoltre, ha proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti sorprendenti. Oltre ad alcalinizzanti e disintossicare il corpo, i broccoli aiutano a combattere il cancro, migliorare la digestione, stimolare il sistema cardiovascolare, migliorare l’immunità, supportare la salute della pelle, aumentare il metabolismo e molto altro ancora…

Consumare broccoli almeno quattro volte a settimana.

L’aglio

L’aglio è un alimento alcalino veramente miracoloso che favorisce la salute generale del corpo. Il composto principale dell’ aglio è l’ allicina che ha proprietà antibatteriche, antivirali, antifungine e proprietà antiossidanti. Inoltre, l’aglio ha nutrienti come vitamine B1, B6 e C, così come manganese, calcio, rame, selenio e molti altri.garlic-cloves-opt

Favorisce la disintossicazione aumentando la produzione di glutatione che filtra le tossine dal sistema digestivo.

Questo cibo alcalinizzante offre molti altri benefici per la salute. Promuove la salute cardiovascolare, aumenta la salute del sistema immunitario, riduce la pressione sanguigna, sostiene il funzionamento del fegato, purifica il fegato, riduce l’infiammazione e combatte il cancro. Per godere del beneficio alcalino dell’aglio, bisogna schiacciarlo o tagliarlo per liberare i composti solforati.

Consumare due/ quattro spicchi di aglio fresco ogni giorno per mantenere un livello ottimale del pH.

Peperoni

Rossi, verdi o gialli, i peperoni sono estremamente alcalini in natura. Aiutano a trasformare gli alimenti acidi e ad aumentare il livello alcalino generale del corpo. Contengono anche le vitamine C, A, B6, E e K, insieme al potassio, manganese, rame, fibra alimentare, folato, ferro e vari flavonoidi che hanno potenti proprietà antiossidanti.bell-peppers-to-alkalize-body-opt

Consumati regolarmente, i peperoni contribuiscono a ridurre l’ansia, aumentare le difese immunitarie, ridurre l’ ipertensione, favorire la vista, combattere lo stress e aumentare il tasso metabolico del corpo. Inoltre, contribuiscono a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2, cancro, infiammazioni e altro ancora…

Consumare 3/4 porzioni di peperoni a settimana. Una porzione è pari a 1 tazza di peperoni crudi tritati o 2 piccoli peperoni. 

Ulteriori suggerimenti:

Altri alimenti alcalinizzanti da aggiungere alla dieta, includono senape, fichi, ginseng, aceto di mele, mandorle, semi di zucca, carote, barbabietole, rape, rafano,  banane mature, anguria, legumi e fagioli.

Fonte: Home remedies